Brancaccio al Pd: "Da solo non va lontano, torniamo a fare il centrosinistra"

Il coordinatore provinciale dei Socialisti 'chiama' Emiddio Cimmino

Il coordinatore provinciale del Psi Francesco Brancaccio

“Il Pd da solo non va da nessuna parte, le elezioni in Abruzzo non hanno fatto altro che darci una ulteriore conferma”. E’ il pensiero del coordinatore provinciale del Partito socialista di Caserta Francesco Brancaccio che chiama in causa il neo segretario provinciale dei Democrat Emiddio Cimmino e la presidente dell’assemblea Camilla Sgambato: “Il voto di domenica è un nuovo segnale, che non dobbiamo sottovalutare - spiega Brancaccio- Si rompono gli schemi classici della politica e serve una nuova visione riformista per frenare questa ondata populista, sovranista ed anti Europa. Inoltre le elezioni regionali abruzzesi confermano che lo squalo Salvini sta sbranando il Movimento 5 Stelle. A questo punto o iniziamo, da adesso, ad organizzarci come centrosinistra o saremo in difficoltà per le elezioni europee ed anche per le future regionali del 2020. Bisogna subito riaprire un tavolo interpartitico in ogni provincia”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scenata di gelosia al ristorante, torna libero il nipote del boss

  • Cronaca

    Omicidio Zeppetella: Zagaria comparirà in aula

  • Cronaca

    Incendio nella braceria vicino all'ospedale

  • Attualità

    Fiori sulla tomba dell'ufficiale nazista, l'avvocato: "Siamo alla follia"

I più letti della settimana

  • Sparatoria dopo il colpo, fuga sull'Appia

  • La tragedia di Pasquetta: è morto il medico Zinzaro

  • Poker online e scommesse illegali: 80mila euro nella cassa del clan

  • Vola dal balcone, muore sul colpo

  • Imprenditore dei Casalesi al servizio dei Piccolo, Buttone: "Volevo ucciderlo"

  • Ha ospitato il boss latitante per un debito nella "bisca dei vip"

Torna su
CasertaNews è in caricamento