Ecco il piano per salvare Velardi: salta un dirigente, via i bonus agli ‘esterni’

Il bilancio presentato anche ai consiglieri Pd: ora tocca a loro

Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Un vertice di maggioranza con l’assessore alle Finanze per presentare il piano economico che dovrebbe salvare il sindaco di Marcianise Antonello Velardi. Ad ora di pranzo negli uffici del Comune in piazza Umberto I si è svolta una riunione coi consiglieri comunali di maggioranza nel corso della quale è stato presentato lo schema di bilancio che nel pomeriggio sarà approvato dall’esecutivo presieduto dal sindaco Velardi.

A dispetto delle aspettative, non ci sarà il taglio completo dei comandati e dei super esperti (che era stato paventato giovedì scorso all’alba del consiglio comunale poi rinviato) ma i tagli promessi comunque arriveranno e basteranno, secondo i calcoli degli uffici, a non aumentare le tasse. In questo modo Velardi ed i suoi sono convinti di aver risposto alle richieste dei consiglieri comunali del Partito democratico (che erano presenti all’incontro di oggi in Comune).

Salterà, molto probabilmente, la testa di un dirigente e poi si provvederà a tagliare i bonus agli ‘esterni’, a coloro i quali, cioè, ad oggi sono state conferite le qualifiche di alta professionalità. Grazie a questi tagli si eviterà l’aumento dell’Imu, così come era stato richiesto dai consiglieri Pd nell’ormai famoso documenti dei 5 punti che era stato redatto un mese fa e che aveva messo a rischio il prosieguo dell’amministrazione comunale di Marcianise.

Ed è proprio a quelle richieste che Velardi e la sua maggioranza hanno dato risposte per evitare un voto contrario in consiglio comunale, anche se, va sottolineato, come ad oggi i consiglieri comunali Pd non hanno ancora chiarito ufficialmente la loro posizione.

Anche perché, all’interno dei democrat, ci sono posizioni diverse, tra chi vorrebbe comunque mettere fine all’esperienza amministrativa e chi, invece, ha manifestato la volontà di continuare considerando anche le risposte ottenute dal sindaco sui problemi amministrativi messi sul tavolo. Due visioni diverse che dovranno diventare una linea univoca nelle prossime ore. Anche perché il Partito democratico è sempre uscito allo scoperto in maniera unitaria. Almeno finora.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento