Bilancio approvato dalla giunta, ma il Pd è ancora in bilico

Le tasse non aumenteranno, tagli su servizi e finanziamenti. E tra i consiglieri democrat ora emerge qualche veduta differente

La giunta comunale presieduta dal sindaco di Marcianise Antonello Velardi ha approvato lo schema del bilancio di previsione che prima di Pasqua dovrà arrivare al vaglio del consiglio comunale per ottenere il via libera definitivo. Un passaggio fondamentale per le sorti dell’amministrazione comunale visto che in cassoni mancata approvazione sarà decretato lo scioglimento dell’amministrazione comunale. 

Ed il voto dei consiglieri comunali del Partito democratico, coloro che da due mesi tengono in bilico il futuro di Velardi & company, è ancora da chiarire. Si stanno studiando gli allegati al bilancio per capire se sono state accolte le richieste che erano state avanzata e qui è emersa una visione di vedute tra i vari consiglieri comunali che, fino ad oggi, sono usciti allo scoperto sempre con documenti unitari. 

Ma adesso che si arriva al ‘dunque’ la posizione è da definire. Le posizioni sul tavolo sono due: da un lato chi vorrebbe comunque votare contro il bilancio perché non è stata accolta la richiesta di tagliare completamente i super esperti ed i comandati; dall’altra c’è chi invece sostiene che il sindaco Velardi abbia dato risposte concrete a ciò che avevano chiesto nel famoso manifesto di un mese fa, partendo proprio dall’eliminazione delle tasse (è stato escluso l’aumento dell’Imu con tagli a servizi e finanziamenti, tra cui anche quello per la festa del Crocifisso). Ed è qui che si sta cercando una mediazione, sempre per uscire fuori con un’unica voce ed un’unica idea: votare o meno il bilancio e, quindi, mettere fine o meno all’amministrazione comunale di Marcianise. Senza i voti del Pd, infatti, Velardi non avrebbe i numeri per approvare il bilancio in consiglio comunale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento