Ato Rifiuti, Bevilacqua si dimette dopo 2 settimane

Ha preso il posto di Reitano, ma ha deciso di lasciare

Carlo Marino e Carmine Bevilacqua

Altre dimissioni all’Ato Rifiuti. Stavolta a firmarle è Carmine Bevilacqua, ex fedelissimo del sindaco di Caserta Carlo Marino, che ha deciso di lasciare il posto nel comitato che gli era stato affidato lo scorso 28 febbraio dopo le dimissioni di Maurizio Reitano di Maddaloni.

Bevilacqua ha firmato oggi la lettera che è stata poi inviata all’attuale presidente Antonio Mirra (sindaco di Santa Maria Capua Vetere) alla vigilia della nuova riunione dell’ambito convocata per giovedì in prima e venerdì in seconda convocazione.

Anche queste dimissioni, così come quelle arrivate nelle scorse settimane da Carlo Corvino al Consorzio Idrico, sembrano essere dettate dalla ‘spaccatura’ venutasi a creare col primo cittadino di Caserta Marino, considerando che Bevilacqua era stato inserito nella lista proprio quale rappresentate del Comune di Caserta.

I rapporti tra Bevilacqua e Marino si sono incrinati dopo che il primo cittadino del Capoluogo ha revocato il suo (ex) uomo di fiducia dal Consorzio Asi Caserta in seguito alla sottoscrizione di un documento per la convocaizone delle elezioni per l'inserimento di due membri mancanti nel comitato direttivo dell'area indistruale di Caserta. Un documento del quale, però, secondo la versione di Bevilacqua, Marino era stato messo al corrente e che approvava.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento