Giunta, il neo sindaco manda un messaggio chiaro: "No a spartizioni politiche"

Golia abbraccia la folla in piazza dopo la proclamazione e conferma le idee per gli assessori: tecnici e di competenza

Il sindaco Alfonso Golia

E' tornato nella piazza dalla quale ha lanciato la sua campagna elettorale, che stavolta si è riempita ancor di più. Quasi come un flashback per Alfonso Golia, neo sindaco di Aversa, che giovedì ha voluto così parlare per la prima volta ai cittadini dopo essere stato proclamato primo cittadino ufficialmente nel corso della mattinata. E dal palco di piazza Municipio sono arrivati anche messaggi chiari ai naviganti, intesi come i suoi alleati, per quelle che saranno le scelte che a breve saranno fatte sulla giunta. "La politica metta da parte il protagonismo e torni ad essere servizio" ha dichiarato Golia, che poi ha confermato l'idea, già rappresentata da CasertaNews nei giorni scorsi, di voler scegliere assessori 'competenti' per ogni settore, guardando oltre gli eletti in consiglio comunale.

"Posso anticiparvi con gioia - ha dichiarato dal palco - che la giunta sarà sicuramente composta da tecnici, professionisti di settore, eccellenze del nostro territorio non appartenenti alla logica della spartizione politica. E lo dico perché sono convinto che ciò garantirà un maggior apporto di competenze e di esperienza al lavoro della macchina amministrativa. In questo nuovo inizio per Aversa ognuno farà la sua parte, insieme verso una direzione comune e condivisa. E se ancora ci sarà chi perseguirà vecchie logiche, vecchi modi di interferire, vecchi modi di concepire ruoli, interessi e visibilità, per loro non ci sarà alcuno spazio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

Torna su
CasertaNews è in caricamento