Nuova giunta, il sindaco vuole tenere l'Urbanistica dopo le polemiche

Spunta un nuovo nome per l'assessore donna di Innocenti. Deleghe anche ai consiglieri

Il sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro

Spunta un nome nuovo per completare la giunta di Enrico De Cristofaro dopo gli addii di Emilio Caterino e Gilda Emanuele. La nuova donna da inserire nella squadra di governo ad Aversa potrebbe essere Ornella Giannino, giovane insegnante di inglese, il cui nome è circolato con forza nelle ultime ore. Il nuovo assessore dovrebbe andare in quota al consigliere comunale Giovanni Innocenti, anche se pare sia stato individuato grazie “all’aiuto” dello stesso sindaco Enrico De Cristofaro che così riuscirebbe a chiudere la partita. 

Intanto una importante novità sarebbe quella di riuscire ad affidare le deleghe anche ai singoli consiglieri comunali e che quella più delicata, all’Urbanistica, potrebbe restare proprio nelle mani del sindaco dopo le polemiche che hanno fatto seguito al ‘licenziamento’ dell’assessore Gilda Emanuele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto sui continui cambi della giunta De Cristofaro, è intervenuto anche il segretario del Partito democratico Francesco Gatto: ”L’amministrazione De Cristofaro è come un piano di cristallo che rischia di rompersi al minimo movimento. Come per i problemi della città che non si affrontano, così per le deleghe. Per non andare in frantumi si sceglie di accontentare tutti ma del resto quando non c'è la politica a fare da collante è inevitabile sottostare ai singoli che ambiscono a partecipare ad un banchetto il cui fine non è migliorare la vivibilità della città". Ed ha aggiunto: “Questa amministrazione sembra un approdo sicuro per tanti, una sorta di calciomercato sempre aperto. A fronte di ciò rivendichiamo la nostra alternatività e il non essere mai scesi a compromessi ne prima ne dopo le elezioni, abbiamo perso le elezioni  ma mai la faccia.  Nonostante il disimpegno di qualche big del Partito Democratico. A distanza di due anni  dall'insediamento oltre al degrado in cui versa la città emerge un dato su tutti: il governo apartitico ed innovativo messo in piedi dal Sindaco De Cristofaro sembra una paella mare e monti, fatta da consiglieri ondivaghi spalleggiati da parlamentari regionali affetti da bifrontismo e non solo. Ci chiediamo dove sia il rinnovamento, quali siano stati a distanza di 2 anni i benefici per la città. L'unica costante è stata la girandola di assessori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento