Presentazione statua di Mafonso Dimore di tutto ci che divinissimo e santissimo

Capua - Domenica 21 marzo alle ore 11.30 verrà inaugurata dal sindaco dott. Carmine Antropoli la grande opera che Mafonso ha realizzato per la villa comunale, una scultura in acciaio corten sagomato al plasma dal titolo Dimore di tutto ciò che è...

Domenica 21 marzo alle ore 11.30 verrà inaugurata dal sindaco dott. Carmine Antropoli la grande opera che Mafonso ha realizzato per la villa comunale, una scultura in acciaio corten sagomato al plasma dal titolo Dimore di tutto ciò che è divinissimo e santissimo che costituisce una sorta di compimento e una nuova apertura del percorso creativo dell'autore. Parteciperanno l'arcivescovo di Capua Bruno Schettino, il prof. Lorenzo Canova. Mons. Giuseppe Centore, con l'intervento di Stefano Caldoro, VII commissione cultura al Parlamento e Domenico Zinzi, vicepresidente della commissione autorizzazione al Parlamento. L'opera, che prende il titolo da un passo del Timeo di Platone nasce dall'interesse di Mafonso per la testa umana, un elemento centrale nella sua poetica, tema che l'artista ha trattato qui con una rappresentazione ternaria modulata su tre profili sagomati e quasi incisi nell'acciaio, "disegni" allo stesso tempo leggeri e incombenti che sorgono dalla scabra materia del metallo raschiato e lasciato nella vivezza delle sue asperità. Questa severa e rigorosa traccia grafica che gioca tra icona e astrazione si trasforma così in una sorta di metafora dell'intelletto (collocato non a caso dal Demiurgo platonico proprio nella testa, simile al cosmo nella sua circolarità) che si solleva dal caos e dalla pesantezza della materia terrena, in un omaggio che l'artista ha voluto rendere alla sovrumana bellezza della nostra umanità, al suo elemento atemporale ed eterno, alla perenne presenza e creatrice del nous nella relazione dialettica tra microcosmo e macrocosmo, tra il divino e l'umano. Nel corso della cerimonia d'inaugurazione lo storico e critico dell'arte prof. Lorenzo Canova darà una lettura critico/storico dell'opera. Saranno presenti autorità istituzionali e religiose del territorio. Il sindaco Carmine Antropoli. "L'Amministrazione comunale ha, nel corso di questi anni, arricchito il patrimonio culturale con splendide icone che rimarranno indelebili nel tempo. Del resto Capua è una città la cui bellezza è nota in tutto il mondo e che conserva, in tante tracce presenti sul suo territorio, le testimonianze di un illustre passato".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cittadini minacciati 'porta a porta': così il clan fa campagna elettorale

  • Cronaca

    Ucciso in auto, la doppia pista per trovare il killer

  • Cronaca

    E’ morto don Nicola Di Muro: un pezzo di storia se ne va nel giorno di San Simmaco

  • Cronaca

    Concorsi truccati, un indagato: “Con 25mila euro potevo far fare la prova ad un’altra persona”

I più letti della settimana

  • Latitante scovato dalla Mobile: fermato in auto con un familiare

  • Un morto e due feriti dopo lo schianto frontale | FOTO

  • ALLERTA METEO I sindaci cedono: ecco dove sono chiuse le scuole

  • ADDIO GAETANO Il boy-scout che conquistava tutti col sorriso

  • Schianto nella notte, la verità sulla morte di Gaetano ripresa dalle telecamere

  • Schianto mortale, la vittima è un ragazzo di 20 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento