Banca per il Sud, Vaccaro (Pd): 'Solo fumo negli occhi. Problemi sono altri'

Napoli - La Banca per il Sud è fumo negli occhi dell'economia meridionale. Basterebbe concedere alle banche che già ci sono garanzie e stimoli per sostenere le imprese. Oppure incentivare l'applicazione, da parte dei singoli istituti, di tassi di...

La Banca per il Sud è fumo negli occhi dell'economia meridionale. Basterebbe concedere alle banche che già ci sono garanzie e stimoli per sostenere le imprese. Oppure incentivare l'applicazione, da parte dei singoli istituti, di tassi di interesse omogenei in tutto il Paese, superando la storica penalizzazione, con tassi superiori alla media, nella concessione del credito agli operatori meridionali. O, ancora, impegnare gli istituti di credito a reimpiegare al Sud una percentuale superiore ai due terzi della raccolta effettuata nelle regioni meridionali. Per fare tutto questo non occorrono risorse, ma regole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il governo dovrebbe spendere quei pochi soldi a disposizione per far funzionare i tribunali del Paese, del Mezzogiorno in particolare, privi di funzionari e magistrati. Quello che serve alle aziende è soprattutto una giustizia civile efficace nella sanzione e nella risoluzione delle patologie economiche che affliggono il Sud. Dall'usura al recupero crediti, dalla gestione trasparente dei fallimenti a un'efficace normativa antiriciclaggio. Questi sono i veri mali dell'economia del Mezzogiorno e la retorica di Tremonti e della Banca per il Sud – centralista nonostante i proclami sul federalismo fiscale – non fa altro che nasconderli, rinviandone all'infinito la cura».
Così Guglielmo Vaccaro, deputato del Partito Democratico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

Torna su
CasertaNews è in caricamento