Indennit funzione al difensore civico allapprovazione del consiglio comunale

Santa Maria La Fossa - Due i punti all'ordine del giorno di rilievo in discussione nella seduta di ieri 11 ottobre del consiglio comunale. Il civico consesso è stato chiamato ad approvare l'indennità di funzione da attribuire al difensore civico...

Due i punti all'ordine del giorno di rilievo in discussione nella seduta di ieri 11 ottobre del consiglio comunale. Il civico consesso è stato chiamato ad approvare l'indennità di funzione da attribuire al difensore civico comunale. E'stata confermata la stessa somma già prevista per lo scorso anno ovvero € 400,00 mensili. Il parlamentino fossataro ha approvato altresì la domanda di partecipazione al bando regionale del nucleo di protezion e civile, per ottenere l'assegnazione di un Bucher polisoccorso con modulo antincendio, ovvero, in subordine, un automezzo Isuzu con gruppo elettrogeno da 6,5 KW ed elettropompa, ovvero un carrello con tre motopompe, o, infine, un automezzo con tre motopompe. L'obbligo per gli assegnatari sarà quello di far parte della cosiddetta 'Colonna mobile' (della quale il nucleo fossataro, peraltro, già fa parte), ovvero dare la disponibilità per eventuali interventi in ambito dell'intero territorio nazionale. I titoli per assicurarsi un buon posto in graduatoria ci sono tutti: Santa Maria La Fossa è uno dei pochi comuni ad avere adottato un piano di emergenza di protezione civile; il nucleo fossataro è operante da più di 25 anni; ha una localizzazione in area a rischio anche se limitatamente a quello idrogeologico. Insomma, tutti criteri che dovrebbero assicurare al comune di Santa Maria La Fo! ssa un buon piazzamento nella 'corsa finale' all'assegnazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Vento forte, pericolo nel casertano: c’è l’allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento