Rilancio agroalimentare, iniziativa senatori Pd

Salerno - Gestione dell'emergenza, condivisione del rischio e coraggio della prospettiva: sono questi i tre capitoli d'intervento che caratterizzano il DDL d'iniziativa a firma dei senatori del PD Pignedoli, Andria, Mongiello, Antezza, Bertuzzi...

20091003064024_Senato

Gestione dell'emergenza, condivisione del rischio e coraggio della prospettiva: sono questi i tre capitoli d'intervento che caratterizzano il DDL d'iniziativa a firma dei senatori del PD Pignedoli, Andria, Mongiello, Antezza, Bertuzzi, Di Giovan Paolo, Pertoldi, Randazzo, Tedesco, Barbolini, Biondelli, Bubbico, Fontana, Marcucci, Mercatali, Roilo e Soliani.
Il testo, presentato a Palazzo Madama nel corso di una conferenza stampa da Leana Pignedoli, capogruppo in Commissione Agricoltura, Colomba Mongiello, responsabile Pd agricoltura e Alfonso Andria, Vice Presidente della Commissione Agricoltura del Senato con la partecipazione di numerosi componenti delle Commissioni Agricoltura di entrambi i rami del Parlamento, affronta in modo organico e razionale le questioni che in questo momento determinano una preoccupante crisi del settore primario, suggerisce concrete risposte alle criticità più avvertite e individua strategie per il rilancio e la competitività dell'agroalimentare dentro e fuori il territorio nazionale. Tra le problematiche più rilevanti, in attesa di provvedimenti adeguati per farvi fronte, si sottolineano il crescente calo dell'occupazione, la dilagante disoccupazione senza tutele, un sistema creditizio più agevole per venire incontro alle difficoltà dei produttori che non fanno reddito e che sono gravati da costi di gestione sempre in crescita, la mancanza di dotazioni finanziarie consistenti per il Fondo di Solidarietà che dovrebbe coprire il rischio di danni alle coltivazioni derivante da avversità atmosferiche.
"In questa ottica – ha sottolineato Andria - sono necessari sostegni mirati alle organizzazioni dei produttori, nonché risorse e strategie orientate alla sfida dell'internazionalizzazione delle imprese. Tutto ciò è impensabile senza aiuti all'imprenditoria giovanile o incentivi per gli investimenti materiali ed immateriali che comprendono anche ricerca e innovazione".
In conclusione, nel sottolineare l'impegno del Pd per mettere a punto un testo capace di offrire strumenti utilissimi per il rilancio del sistema agroalimentare, Alfonso Andria ha ribadito "la disponibilità del Pd ad ulteriori approfondimenti per migliorare il testo invitando il governo e la maggioranza a dialogare e a tradurre in gesti concreti l'attenzione, molto spesso dimostrata solo a parole, per affrontare l'emergenza e rilanciare il settore".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento