Colonnello Biancolillo nuovo comandante 10 RE.MA.

Caserta - Nel cortile settecentesco della casina reale di Persano, alla presenza del Generale comandante della Brigata logistica di Proiezione di Treviso, Brig. Gen. Pasquale Terreri si è svolta, in forma semplice ma significativa, la...

BIANCOLILLO_20070910064820

Nel cortile settecentesco della casina reale di Persano, alla presenza del Generale comandante della Brigata logistica di Proiezione di Treviso, Brig. Gen. Pasquale Terreri si è svolta, in forma semplice ma significativa, la preannunciata cerimonia del cambio del comandante di reggimento tra il Colonnello Salvatore Loria (cedente) ed il Colonnello Riccardo Biancolillo (subentrante). Hanno dato lustro alla cerimonia con la loro presenza molte personalità civili, militari e religiose, fra cui abbiamo notato il Senatore Gaetano Fasolino, i Gonfaloni dei Comuni di Battipaglia, Eboli, Altavilla Silentina e Lustra Cilento e Controne con i sindaci (o rappresentati ) dei predetti comuni, nonché i Labari delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma. Un folto pubblico di ospiti, parenti ed amici del reggimento ha completato la cornice della cerimonia. Il 10° Reggimento di Manovra (10° REMA), trae origine dal I° Battaglione servizi Ariete per la 1^ Brigata Corazzata della divisione corazzata "Ariete", costituitosi a Pordenone il 1 Giugno 1963. Il 1° luglio 1991 il battaglione, soppresso nella sede di Pordenone dove aveva inglobato il 5° battaglione logistico di manovra, si ricostituisce in Persano (SA) sulla base del preesistente Battaglione Logistico "Persano", costituito per favorire il trasferimento della "Garibaldi" in Campania. A seguito di ristrutturazione del sistema logistico il battaglione lascia la Brigata Bersaglieri "Garibaldi" per essere inserito nel 10° reggimento di manovra. Attualmente è costituito da un Comando di Reggimento, una Compagnia Comando e Supporto logistico, un Battaglione Rifornimenti, un Battaglione Mantenimento ed un Reparto Sanità. Il 10° REMA è già stato impegnato in numerose missioni al di fuori del territorio nazionale, a partire dalla Bosnia - Erzegovina nel 1996 e nel 1997, in Kosovo nel 1999, nel 2000, nel 2001, e nel 2002-2003. A ciò si aggiungono i moduli forniti in concorso nei Teatri operativi in Albania, Afghanistan e Iraq. La Bandiera da Combattimento è decorata con una Croce d'Argento per il soccorso durante il Terremoto del Friuli del 1976, una Croce d'Argento per l'operazione in Bosnia nel 1996 ed una Croce di Bronzo per l'operazione in Bosnia nel 1997.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vanno da una 25enne per fare sesso e vengono rapinati: 3 arresti

  • Cronaca

    Permessi di soggiorno fuorilegge: indagato anche un avvocato

  • Cronaca

    Propaganda per l'Isis: chiesti 8 anni per il terrorista "casertano"

  • Cronaca

    Le intercettazioni entrano nel processo al sindaco

I più letti della settimana

  • A Pineta Grande una tecnica all'avanguardia per la colonscopia

  • Avvocato precipita dal ponte e muore

  • Assalto armato alle Poste in pieno giorno

  • Falsi incidenti, la Procura chiede il processo per 67 indagati

  • Trovato senza vita nel garage di casa

  • Tradito da 2 amici li fa indagare: gli stavano togliendo tutti i beni

Torna su
CasertaNews è in caricamento