Venanzoni: Lettieri Forte con deboli e debole con forti

Napoli - “ E’ sconcertante notare il doppiopesismo delle dichiarazioni del Presidente dell’ Unione Industriali, Giovanni Lettieri, il quale nelle sue esternazioni, ormai quotidiane, punta il dito su soggetti, che a sua veduta avrebbero delle...

“ E’ sconcertante notare il doppiopesismo delle dichiarazioni del Presidente dell’ Unione Industriali, Giovanni Lettieri, il quale nelle sue esternazioni, ormai quotidiane, punta il dito su soggetti, che a sua veduta avrebbero delle responsabilità oggettive circa le criticità della Città” – così commenta il Segretario Cittadino dell’ UDEUR. “ Il Presidente Lettieri – fa rilevare l’esponente del Campanile napoletano Diego Venanzoni - accusa, con forza, il Consiglio Comunale di Napoli di scarsa incisività e di poco rendimento, dimenticando quanto di positivo è stato fatto sino ad oggi. E’ appena il caso di ricordargli che, forse, uno dei limiti del Consiglio Comunale, è quello di non essere un organo esecutivo e, pertanto, non direttamente interessato ad indirizzare i flussi di spesa e le commesse pubbliche. “ Esso è, infatti, istituzionalmente, un organo di indirizzo e di controllo. La propria funzione è quella di garantire alle molteplici categorie associative operanti sul territorio cittadino, la pari opportunità di accesso, alle possibilità di investimento offerte dagli Enti locali “. “ Non mi è parso di notare, per esempio, la stessa veemenza critica da parte di Lettieri nei confronti dei cosiddetti “ poteri forti”, cioè quelli che detengono la titolarità di sovvenzionare a pioggia discutibili progetti, che non hanno la collegialità nelle scelte e che non derivano, nemmeno, da un’attenta analisi dei costi – benefici” – sottolinea Venanzoni.
“ E’ emblematico che il Presidente degli Industriali, su vicende “scottanti”, tipo consulenze Paser, si accodi all’esiguo coro dei plaudenti, manifestando un sospetto allineamento verso coloro che in questa Regione hanno la possibilità di stringere o allargare i “ cordoni delle risorse finanziarie ”. “Penso - conclude Venanzoni - che al di là delle sterili diatribe, il Presidente Lettieri , persona stimabile ed impegnata, debba limitarsi a svolgere il proprio ruolo di illuminato imprenditore.Diversamente scenda in campo e si misuri in una competizione elettorale, ovviamente con preferenza unica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Agente si finge cliente e scopre la casa del sesso | FOTO

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento