Tribunale metropolitano nei beni confiscati Parco Rea

(Giugliano) Il Sindaco Francesco Taglialatela: "Non c'è più dubbio - dice- Giugliano avrà presto un presidio per la Legalità dopo una lunga attesa e potrà rispondere con efficacia alle esigenze di Giustizia di un vasto territorio, potendo contare...

taglialatela_20070526065716

(Giugliano) Il Sindaco Francesco Taglialatela: "Non c'è più dubbio - dice- Giugliano avrà presto un presidio per la Legalità dopo una lunga attesa e potrà rispondere con efficacia alle esigenze di Giustizia di un vasto territorio, potendo contare anche sul potenziamento di uomini a mezzi a disposizione delle forze delle ordine".
Nessun ostacolo alla firma dell'accordo col Ministro Mastella, quindi. Per il responsabile tecnico del Ministero della Giustizia, l'architetto Leonardo Scarcella, non ci sono ostacoli al proseguimento dell'iter che porterà alla realizzazione della sede definitiva della Cittadella Giudiziaria nella concessionaria, sulla circumvallazione esterna. Esito positivo espresso al termine del sopralluogo di stamattina che segue quello effettuato a marzo scorso dal capo dipartimento edilizia giudiziaria del Ministero, Claudio Castelli. Stamattina il Sindaco Taglialatela, insieme con i rappresentanti di Consorzio Sole, Provincia e Regione, il consigliere regionale Giuseppe Maisto, il responsabile dell'ufficio tecnico comunale, ingegnere Vittorio Russo, il consulente giuridico del comune, Antonio Russo, hanno visitato per la seconda volta i locali dell'ex concessionaria. Poi si sono riuniti nei locali del Gruppo Comando della Guardia di Finanza, ospiti del Maggiore Geremia Guercia, inaugurata dal Ministro Giuliano Amato a dicembre scorso in un'altra palazzina dello stesso parco immobiliare confiscato ai clan.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento