Nessuno impone la casacca politica ai Moderati

Recale - Chiunque, a Recale sa, che senza alleanze si perde – queste le prime dure parole di Antimo Maietta leader dei Moderati - Possiamo senza problemi unirci ad altri partiti, purchè rispettino anche le nostre idee politiche .No alla commedia...

Chiunque, a Recale sa, che senza alleanze si perde – queste le prime dure parole di Antimo Maietta leader dei Moderati - Possiamo senza problemi unirci ad altri partiti, purchè rispettino anche le nostre idee politiche .No alla commedia del simbolo di partito ; saremo fermi sulle nostre posizioni. O accettano le nostre premesse oppure non ha senso discutere del futuro di Recale. I Moderati non accettano ‘ne lezioni e ne condizioni da nessuno’, tanto meno da coloro che insistono nel evidenziare , attraverso i mass media locale , la lista con casacca politica . Il candidato a Sindaco e' soltanto l'espressione di tutti i partiti che condividono in modo democratico il suo nome, e non una imposizione partitica di colui che vuole impossessarsi di una poltrona da consigliere o da assessore. Per amministrare Recale occorrono programmi seri; è vero ! ma occorrono altrettante persone serie per poter governare . Lasciamo ai bambini i giochi – continua Maietta – e iniziamo seriamente a credere che esistono persone capaci di governare questo paese, senza ricorrere a strategie di filo clientelare partitico o politico, dove ci si accorda prima degli incontri, dando per scontato le scelte degli interlocutori di altri partiti assenti . I leader proposti a Sindaco, del centro sinistra, possono senza dubbio concorrere per guidare un partito di casacca (l'Ulivo o la Quercia); ma senza di noi ! Il partito che ho l’onore di guidare si chiama ‘I Moderati’ e chi ne fa parte è di centro destra e di centro sinistra , e nel rispetto di loro che difendo la nostra bandiera . Gli altri facciano quello che ritengono più opportuno; questo è il nostro partito che pone "l'iniziativa di costruire " e le condizioni si chiamano "premesse". Vogliamo rimettere le cose in ordine. Senza preclusioni, vogliamo avviare un confronto serio e trasparente con tutti, per costruire una coalizione che alle prossime elezioni politiche sia in condizione di competere con l’avversario politico . Basta con l’anti Porfidia o anti Gadola . Non esistono uomini da battere ma solo avversari politici che nulla hanno a che fare con l’aspetto umano. Una lista civica permetterebbe a tutti i cittadini di avere maggiore volontà nell’esprimere il proprio consenso . Ricordo a tutti, approfittando della comunicazione, che Americo Porfidia, grazie a candidati di minor peso (sotto l’aspetto di consensi) , è riuscito se pur di pochi voti (esattamente 129) ad accaparrarsi il titolo di Sindaco . Credo che siamo all’altezza di essere determinanti per una seria coalizione – conclude il Segretario Maietta - altrimenti senza timori tenderemo la scalata da soli, chiedendo alla gente di avere il coraggio di cambiare definitivamente “.
Il calendario è ricco di appuntamenti infatti ‘I Moderati’, lunedì sera, incontreranno i leader del centro sinistra ; venerdi toccherà a Alleanza Nazionale e la settimana dopo l’UDC.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento