Sindaco dice No a smembramento dellarea ex 3M

San Marco Evangelista - Erano presenti anche i rappresentanti sindacali provinciali e l’assessore alle Attività Produttive della Provincia di Caserta ieri al consiglio comunale straordinario indetto dal sindaco Enzo Zitiello (FOTO) per affrontare...

Erano presenti anche i rappresentanti sindacali provinciali e l’assessore alle Attività Produttive della Provincia di Caserta ieri al consiglio comunale straordinario indetto dal sindaco Enzo Zitiello (FOTO) per affrontare la questione che da oltre due anni grava sul futuro dell’area industriale di San Marco e sul futuro occupazionale di oltre 140 operai.
In piena sintonia con l’assessore provinciale Capobianco, e con i segretari provinciali Carmine Crisci (Cisl), Rinaldo Rinasti (UilCem), e Matteo Coppola (Cgil), il sindaco Zitiello ha sottolineato la necessità di individuare una strategia comune e condivisa per il rilancio dell’area industriale di San Marco e per la positiva risoluzione delle problematiche legate alla questione 3M.
“Ribadisco che il problema 3M ha la massima priorità per questa amministrazione – ha sottolineato Zitiello – seriamente preoccupata per il futuro delle maestranze della ex 3M”.
L’amministrazione ha denunciato con forza il mancato rispetto degli accordi sottoscritti a Roma 7 mesi fa sotto l’egida del Governo e della Regione Campania riguardo la cassa integrazione e il reinserimento lavorativo degli ex lavoratori 3M. “I nuovi proprietari del sito industriale hanno ammesso che ci sono problemi circa il processo di riconversione e, con concetti fumosi, hanno parlato di un fantomatico progetto di ricalibratura del piano industriale. A mio avviso, la verità sta solo nel tentativo di queste persone di prendere tempo e alzare fumo con l’intento di stravolgere gli impegni sottoscritti l’anno scorso presso la Presidenza del Consiglio. Occorre attivarsi, sindacati e amministratori, ciascuno per le proprie competenze affinché venga tutelato il diritto all’occupazione e quindi il rilancio economico del territorio”. Zitiello ha anche dichiarato che il 24 gennaio scorso l’ufficio tecnico del comune di San Marco Evangelista ha rigettato la richiesta di avvio ai lavori di divisione dell’area costituente il complesso industriale ITP, diffidando quest’ultima all’avvio delle opere.
Alle ore 22.00 di ieri il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la delibera che ribadisce il mantenimento dell’attuale destinazione industriale dell’area ex 3M ribadendo il “no” categorico ad ogni tentativo di smembramento del complesso industriale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento