La Campania parte civile contro il clan Mazzarella

Napoli - La Giunta regionale della Campania, su proposta del Presidente Antonio Bassolino, ha approvato una delibera con cui la Regione si è costituita parte civile nel procedimento penale a carico di Vincenzo Mazzarella e altri 50 imputati di...

La Giunta regionale della Campania, su proposta del Presidente Antonio Bassolino, ha approvato una delibera con cui la Regione si è costituita parte civile nel procedimento penale a carico di Vincenzo Mazzarella e altri 50 imputati di associazione di tipo mafioso."Abbiamo approvato - ha detto il Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino - una delibera che consente la tutela degli interessi dei cittadini anche in sede giudiziaria."La Regione, infatti, è stata identificata dal magistrato, assieme ad altre istituzioni e soggetti privati, parte lesa dall'attività criminale dei clan. E noi, quindi, subito abbiamo deliberato la costituzione in giudizio come ente.
"Ai clan, a chi pretende di arricchirsi con la violenza e l'intimidazione, bisogna contrapporre una iniziativa a tutto campo che si fonda sulla stretta collaborazione tra magistratura, forze dell'ordine, istituzioni, associazioni e cittadini" ha concluso il Presidente Bassolino.Nella delibera viene dato mandato all'Avvocatura Regionale di tutelare gli interessi della Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus, altri 47 tamponi positivi in Campania

Torna su
CasertaNews è in caricamento