Trasacco(Ds) propone istituzione ufficio del cittadino

Aversa - L' approssimarsi dell’appuntamento elettorale per il rinnovo del consiglio comunale aversano porta nuovi personaggi ad affacciarsi sulla scena politica in attesa di cimentarsi nell’agone politico previsto per la prossima primavera. E’ il...

L' approssimarsi dell’appuntamento elettorale per il rinnovo del consiglio comunale aversano porta nuovi personaggi ad affacciarsi sulla scena politica in attesa di cimentarsi nell’agone politico previsto per la prossima primavera. E’ il caso di Gerardo Trasacco, elemento di spicco dei Democratici di Sinistra aversani, legato a doppio filo con il consigliere regionale Angelo Brancaccio, risultato il più votato in provincia di Caserta. Trasacco, operatore in titoli attualmente vicario della filiale di Aversa del Sanpaolo Banco di Napoli, ha le idee chiare sulla sua azione politica qualora dovesse decidere di affrontare la competizione elettorale e nel caso i cittadini volessero premiarlo delegandolo a rappresentarli in seno al consiglio comunale. "Il mio modo di intendere e di fare la politica è lo stesso che ha improntato la mia attività lavorativa: spirito di servizio e massima disponibilità. Come nel lavoro, ho sempre cercato di venire incontro ai bisogni di coloro che a me si sono rivolti, anche in politica presto molto ascolto alle problematiche dei cittadini per cercare adeguate soluzioni".
Non a caso la prima proposta di Trasacco consiste nell'attivazione di un ufficio dove il cittadino possa inoltrare le proprie lamentele o le proprie proposte per migliorare la vivibilità in città. "La Casa comunale - esordisce Trasacco - deve aprirsi al cittadino che deve acquistare familiarità e confidenza con gli uffici comunali. Oltre alle barriere architettoniche devono cadere altre barriere psicologiche che allontanano il cittadino dalla Casa comunale. Gli aversani hanno il diritto di sentirsi partecipi della vita amministrativa". L'idea di Trasacco è quella di attivare un ufficio di contatto diretto al quale il cittadino può rivolgersi per qualunque problematica strutturale della città o difficoltà amministrativa. "Ubicare tale ufficio al piano terra della Casa comunale - continua Trasacco - diventa essenziale, in modo da offrire un servizio immediato e di facile reperibilità. A questo ufficio sarà possibile comunicare disservizi, carenze strutturali e difficoltà amministrative, penso alla semplice segnalazione di buche nella sede stradale fino alla necessità di seguire da vicino un iter amministrativo". Un modo, dunque, per far partecipare i cittadini ala vita amministrativa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento