Amato(Ds): locazione G5 si proceda a rescissione

Napoli - Il Gruppo regionale Democratici di Sinistra ribadisce la necessità impellente di procedere alla rescissione o alla risoluzione dei contratti di locazione degli immobili dell’Isola G5 del Centro Direzionale e della Torre 1 di via Santa...

Il Gruppo regionale Democratici di Sinistra ribadisce la necessità impellente di procedere alla rescissione o alla risoluzione dei contratti di locazione degli immobili dell’Isola G5 del Centro Direzionale e della Torre 1 di via Santa Maria del Pianto. “Dinanzi alla riduzione del numero delle commissioni e all’esigenza di ottimizzare l’uso degli spazi attuali, molti dei quali inutilizzati, appare dannoso e sbagliato contribuire a sprecare danaro pubblico per il fitto di tali locali” – spiga il Capogruppo Antonio Amato.“Più volte – ha proseguito Amato - la questione è stata sollevata in Ufficio di Presidenza dal nostro rappresentante, consigliere Angelo Brancaccio, e, il 27 novembre dello scorso anno, inviammo una lettera alla Presidente Lonardo nella quale chiedevamo, tra le altre cose, di risolvere definitivamente la questione relativa ai fitti degli immobili, pena la credibilità dello stesso processo di rinnovamento, avviato dall’attuale Presidenza. Non esistono motivi ostativi dal punto di vista tecnico per procedere alla risoluzione del contratto. Per questo riformuliamo all’Ufficio di Presidenza l’invito a porre in essere tutte le misure necessarie atte a lasciare i locali e a eliminare dal bilancio del Consiglio tale voce per evitare ulteriori danni”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento