Lavoro, primo impegno agenda politica del Governo

Napoli - “L’incontro di oggi – affermano i Presidenti dei Gruppi Consiliari Sdi, Verdi, Idv e indipendenti di Sinistra con la delegazione dei disoccupati Mdl ha fatto emergere la volontà – condivisa – di voler bloccare il bando per gli O.S.S...

“L’incontro di oggi – affermano i Presidenti dei Gruppi Consiliari Sdi, Verdi, Idv e indipendenti di Sinistra con la delegazione dei disoccupati Mdl ha fatto emergere la volontà – condivisa – di voler bloccare il bando per gli O.S.S. (Operatori socio sanitari) che ha come criterio cardine ai fini dell’ammissione, la “celerità” della presentazione dell’istanza di partecipazione.
Tutto ciò, in linea con quanto già precedentemente sottoscritto da una Nostra puntuale nota datata 30.12.2006.
In una giornata importante come questa chiediamo al Governo Regionale, attraverso una interrogazione, il blocco del bando: poco trasparente, che getta inquietanti ombre e che apre una “guerra” tra poveri !
Al Governo Nazionale, d’altro canto, chiediamo l’istituzione di un Piano Straordinario per il lavoro che dovrà vedere Napoli e la Campania protagonisti per un’azione complessiva di rilancio del Mezzogiorno d’Italia.
Il lavoro primo punto del Governo Nazionale; al centro dell’agenda politica di un centrosinistra che vuole Governare il Paese !
E in ultimo – concludono i Presidenti dei Gruppi Consiliari – auspichiamo che il caso Napoli diventi – finalmente – tema di interesse nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento