Gennaro Mucciolo (Sdi) su morte viadotto Ga

Salerno - “Una disgrazia annunciata”. Il presidente provinciale dello SDI e vice presidente del Consiglio regionale On. Gennaro Mucciolo commenta così, amaramente, la tragedia che ieri ha scosso Salerno e la sua provincia. “Sono anni – continua...

“Una disgrazia annunciata”. Il presidente provinciale dello SDI e vice presidente del Consiglio regionale On. Gennaro Mucciolo commenta così, amaramente, la tragedia che ieri ha scosso Salerno e la sua provincia. “Sono anni – continua Mucciolo – che lo SDI si batte per una decisa riconversione dello scalo in favore di una dimensione turistica ben più sopportabile dal tessuto cittadino in cui la struttura portuale è contestualizzata. I continui incidenti sul viadotto Gatto, la signora tranciata sul lungomare dal treno e la tragedia di mercoledì scorso sono tutte conseguenze dirette dell’attività commerciale del porto. Vi sono tutte le condizioni perché, se non si dovesse affrontare in maniera risolutiva il problema dell’eliminazione dei traffici commerciali dall’attuale scalo, saremo costretti a registrare altre disgrazie”. Mucciolo continua: “Urge elevare i livelli di sicurezza nell’intera area occidentale della città: va accelerata la discussione sul cambiamento di vocazione del porto affinché sul viadotto Gatto non transitino più tir. L’arteria va messa a completa disposizione della comunità salernitana e di un porto che, abbandonati camion, gru, containers e ferraglia, diventi la vera cartolina d’ingresso della città”. Mucciolo spiega: “Visti gli scenari economici verso i quali il Mediterraneo si sta orientando, le dimensioni ed il pescaggio dei cargo moderni; viste le scelte nazionali di investire sulle piattaforme logistiche di Gioia Tauro e di Napoli per il basso Mediterraneo; considerato che altre nazioni come la Spagna stanno costruendo grandi porti commerciali ex novo (cinque, dei quali il più piccolo è più grande di quello di Napoli) e constatato che non è possibile uno sviluppo commerciale apprezzabile dell’attuale scalo salernitano, la politica deve ora avere il coraggio di fare scelte decisive per il futuro di Salerno e per la sicurezza dei suoi cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento