'I giovani comunicano leuropa', le scuole vincitrici

Caserta - “Il viaggio di Grimm” realizzato dagli studenti del liceo psico-pedagogico “Jommelli” di Aversa; “La curiosità ti porta lontano”, opera degli alunni dell’Ipia “Righi” di Santa Maria Capua Vetere, e “Viaggio nell’Europa del cambiamento”...

“Il viaggio di Grimm” realizzato dagli studenti del liceo psico-pedagogico “Jommelli” di Aversa; “La curiosità ti porta lontano”, opera degli alunni dell’Ipia “Righi” di Santa Maria Capua Vetere, e “Viaggio nell’Europa del cambiamento”, frutto dell’impegno dei ragazzi del liceo scientifico “Galilei” di Piedimonte Matese. Sono i tre lavori vincitori del concorso “I giovani comunicano l’Europa”, bandito dall’Ufficio Europa, dall’antenna Europe Direct e dall’assessorato alle Politiche comunitarie della Provincia di Caserta. I trenta studenti casertani saliti sul podio dell’iniziativa, di età compresa tra i quindici e i diciotto anni, parteciperanno domani e venerdì, 11 e 12 gennaio, al viaggio-studio a Bruxelles, luogo simbolo delle attività delle istituzioni comunitarie. I dettagli del programma sono stati illustrati in conferenza stampa dal presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, dall’assessore provinciale alle Politiche comunitarie, Franco Capobianco, dalla coordinatrice dell’antenna Europe Direct, Giovanna Di Marcello e da Eugenia Carfora in rappresentanza dell’Ufficio scolastico provinciale.
“Sin dall’inizio del nostro mandato – ha ricordato De Franciscis – abbiamo scommesso sui giovani e sulle scuole, con cui abbiamo costruito una solida alleanza che sta producendo risultati concreti. Continueremo a costruire le condizioni per far sentire i nostri ragazzi davvero cittadini d’Europa”. Rivolto agli studenti il presidente ha aggiunto: “A Bruxelles sarete gli ambasciatori di Caserta”. I lavori degli studenti premiati affrontano i temi della cittadinanza attiva, dei valori e dell’identità europea ed esprimono l’immagine che hanno i ragazzi dell’Europa del futuro. Il concorso ha chiuso le attività del progetto “ComunicarEuropa”, che attraverso incontri di formazione, eventi di sensibilizzazione, lezioni in aula, indagine di valutazione delle conoscenze e realizzazione di lavori tematici ha condotto più di 1800 studenti degli istituti superiori casertani alla scoperta dell’Unione europea, dei suoi valori, delle sue attività, delle sue politiche e delle opportunità che offre. L’assessore Capobianco ha annunciato le prossime tappe dell’impegno della Provincia sui temi dell’Europa: “Dopo la chiusura del concorso si apre ora una nuova fase di lavoro, che ci porterà a marzo alle celebrazioni per i 50 anni dei Trattati di Roma, evento che stiamo costruendo d’intesa con le istituzioni nazionali ed europee”. Il viaggio a Bruxelles non sarà una semplice visita al cuore dell’Ue, come ha spiegato Capobianco: “Il programma prevede l’incontro diretto con il presidente del Parlamento europeo, Josep Borrell, che è stato a novembre nostro ospite, il quale concluderà il suo mandato proprio nel segno di Caserta, a colloquio con i nostri giovani”. Sempre in tema di Europa, dopo l’approvazione ottenuta dalla Provincia (come ente di accoglienza e di invio) dei progetti del Servizio volontario europeo, il prossimo 15 gennaio arriveranno le prime due ragazze dalla Slovacchia e dalla Spagna, che resteranno a Caserta per un periodo di formazione di nove mesi.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Schianto in autostrada, tre chilometri di coda

  • Scossa di terremoto, torna a tremare il casertano

  • Carabinieri inseguono Porsche Cayenne, fermano uomo che sferra pugno a militare

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

Torna su
CasertaNews è in caricamento