Saldi. Amministrazione comunale diffonde consigli utili

Capua - Il prossimo 5 gennaio inizieranno i saldi,in leggero ritardo,rispetto allo scorso anno,quando presero il via il 2 gennaio ma in anticipo su quanto era stato proposto dalle associazioni di categoria che avevano indicato come data l’8...

Il prossimo 5 gennaio inizieranno i saldi,in leggero ritardo,rispetto allo scorso anno,quando presero il via il 2 gennaio ma in anticipo su quanto era stato proposto dalle associazioni di categoria che avevano indicato come data l’8 gennaio.
Dal prossimo anno i saldi avranno solo due date di riferimento:2 gennaio e 2 luglio,in osservanza alla direttiva regionale,approvata il 27 dicembre u.s. I comuni,infatti, potranno posticiparne l’inizio secondo le proprie esigenze,concordandole con le varie associazioni di categoria ed i consumatori. Il consigliere di Forza Italia Antonio Minoja con delega al commercio e alle attività produttive suggerisce alcuni consigli per effettuare i propri acquisti nel massimo della sicurezza. “E’importante in questo momento ricordare – dice Minoja- alcune accortezze:diffidare da eccessivi ribassi; confrontare i prezzi;servirsi,preferibilmente,di negozi di fiducia; su ogni prodotto è obbligatorio il cartellino che indica il prezzo iniziale,quello scontato e la percentuale di sconto applicata; è possibile pagare con carte di credito e non solo in contanti;è necessario conservare lo scontrino poiché il commerciante è obbligato alla sostituzione o rimborso in caso di difetto;segnalare inadempienze ai VIGILI URBANI; UFICIO COMMERCIO,associazione dei consumatori; in caso di inadempienze o scorrettezze sono previste sanzioni fino a mille euro.

Consapevole che in questa fase di consumi contratti i saldi non possono risolvere il problema del commercio, ritengo opportuno che da parte della Regione ci sia maggiore attenzione ai problemi delle imprese, magari predisponendo degli incentivi per sopportare i maggiori costi imposti dalla finanziaria”. Il sindaco Carmine Antropoli in merito aggiunge: “L’amministrazione comunale si è già attivata a creare opportune condizioni affinché il commercio, le attività produttive abbiano i supporti su cui porre il rilancio. Il regolamento che afferisce il nuovo piano parcheggi; piano colore in via di approvazione; i prossimi lavori di recupero dei portici e della pavimentazione; il recupero del centro storico già approvato, manifestano l’alta attenzione che questa amministrazione ha nei confronti del commercio”.

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • Chiude all'improvviso noto ristorante della Movida

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Paura su viale Carlo III, auto divorata dalle fiamme

Torna su
CasertaNews è in caricamento