Accordo all'ultimo respiro: il sindaco cede, Il Pd torna allineato

Via i comandati e poi anche i super consulenti. Taglio anche al servizio rifiuti

Il consiglio comunale che ha 'salvato' la maggioranza

La maggioranza si ricompatta all'ultimo respiro ed il sindaco di Marcianise può salvare la poltrona sul rush finale. Il consiglio comunale di giovedì sera che poteva segnare l'ultimo atto dell'amministrazione comunale di Marcianise si è invece tramutato nel salvataggio della maggioranza, grazie ad un'operazione certosina conclusa pochi minuti prima dell'inizio del consiglio comunale nel corso del quale si sarebbe dovuto votare la delibera di aumento dell'Imu che era stato contestato fortemente dai consiglieri Pd che erano pronti a votare contro.

Ed alla fine l'hanno spuntata, al punto che si è deciso di ritirare tutte le delibere all'ordine del giorno per modificare proprio quello relativo all'aumento preventivato dell'Imu (0,80%). Alla fine passerà, almeno stando agli accordi presi, la linea dettata dal Partito democratico: si recupereranno soldi attraversato la fine dei contratti dei comandati a cui seguiranno entro la fine dell'anno anche quello dei consulenti esterni. Inoltre si dovrebbe provvedere a modificare anche il nuovo appalto dei rifiuti, con una riduzione dei costi di circa 400mila euro per far quadrare i conti del bilancio.

Nelle prossime ore le parole si dovranno tramutare in fatti per permettere di tornare in consiglio comunale per approvare le nuove indicazioni per il bilancio di previsione che dovrebbe avere il via libera definitivo prima di Pasqua.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

  • Terremoto, attivato il piano di emergenza comunale

Torna su
CasertaNews è in caricamento