Sciopero ai caselli autostradali, rischio code per il controesodo dei casertani

La protesta indetta dai sindacati per il 25 e 26 agosto

Il controesodo previsto in questo fine settimana sarà segnato, almeno per quanto riguarda il traffico autostradale, dallo sciopero del personale di Autostrade per l’Italia che lavorano ai caselli.

La protesta, prevista per domenica 25 e lunedì 26 agosto, si si articolerà in due fasce orarie a cavallo delle due giornate: durerà dalle 10 alle 14 di domenica 25 e dalle 18 di domenica alle 2 di lunedì 26.

A proclamare lo sciopero sono stati i sindacati Fitl Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti e Cisal, richiamando la “rottura della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di settore e della necessità di proseguire la mobilitazione del personale dopo il primo sciopero”.

Possibili quindi alcuni disagi per gli automobilisti casertani che torneranno dalle vacanze: potranno esserci code e varchi chiusi, mentre rimarranno aperti quelli automatizzati in cui si può pagare con carte di credito e Viacard, oltre a quelli riservati ai possessori del Telepass.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento