Galoppatoio, si cambia: via libera alle modifiche alla circolazione

Parte in via sperimentale il doppio senso da Largo Rotonda all’incrocio con via De Gasperi

Il galoppatoio est a San Nicola

Parte oggi a San Nicola la Strada, a livello sperimentale, un nuovo dispositivo di traffico che interessa il galoppatoio est. E’ stato infatti istituito, con ordinanza n. 35/2019 del comandante della Polizia Municipale Luigi Salerno Mele, il doppio senso di circolazione su tutto il galoppatoio est, precisamente dall’incrocio di Largo Rotonda fino all’incrocio con via De Gasperi. 

Per le auto che provengono dal galoppatoio, direzione largo Rotonda- via De Gasperi, alla fine della strada è prevista obbligatoriamente la svolta a sinistra verso la rotatoria, permanendo il divieto di accesso in via De Gasperi che è a senso unico, direzione di marcia della piazza Municipio verso il viale Carlo III. 

E’ previsto inoltre l’utilizzo della rotatoria per le auto che provengono da via de Gasperi e devono svoltare verso il galoppatoio est, questo per evitare che le auto che provengono dal galoppatoio possano pericolosamente incrociarsi con quelle provenienti da via Da Gasperi. Di conseguenza è vietata la sosta su tutto il lato destro del galoppatoio est nel senso di marcia tra Largo Rotonda e Via De Gasperi 

“E’ un dispositivo di traffico sperimentale che abbiamo inteso adottare – spiega il sindaco di San Nicola la Strada Vito Marotta – per snellire il traffico in Largo Rotonda e per consentire la fluidità della circolazione nell’emiciclo est della grande piazza borbonica. Verificheremo sul campo la validità dei provvedimenti adottati sempre nell’interesse della cittadinanza”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Caserta usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpreso a cacciare nell'impianto idrovoro, sequestrato fucile con 3 colpi in canna

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • Rissa tra clan opposti al ristorante: "Gli ho spaccato la testa. Il fratello voleva uccidermi"

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Un intero quartiere ruba la corrente, insulti e minacce ai tecnici dell'Enel: 25 persone nei guai

Torna su
CasertaNews è in caricamento