Stop al transito di camion ed autobus davanti alla scuola primaria

Il sindaco: "Così tuteliamo la sicurezza dei bambini"

Il nuovo divieto piazzato nei pressi della scuola primaria

Divieto di transito per camion ed autobus nei pressi della scuola primaria 'Fanciulli' di Bellona.

L'amministrazione comunale retta dal sindaco Filippo Abbate ha deciso di istituire "nel pieno rispetto della normativa vigente in materia, il divieto di transito agli autobus pubblici e privati ed ai veicoli con massa a pieno carico superiore a 3,5 t in via Aldo Moro (tratto di strada dall’intersezione con Via Macello del comune di Vitulazio all’Intersezione con Via Antonio Vinciguerra) ed in Via Antonio Vinciguerra (tratto di strada dall’Intersezione Via Aldo Moro/C. Di Lello all’Intersezione con Via 54 Martiri a confine con il comune di Vitulazio)".

Il provvedimento, spiega il sindaco, "si è reso necessario per garantire migliori condizioni di sicurezza, considerata la sede della scuola primaria, ed a tutela dell’Ambiente, con un minor impatto acustico ed a beneficio della qualità dell’aria". Sarà tempestivamente prevista, con l’apposita segnaletica, anche la delimitazione della Fermata in Via Aldo Moro, sia per la partenza che per l’arrivo degli studenti.

“Tutti trarremo benefico da questo provvedimento, che non penalizza nessuno ed è a beneficio della collettività, soprattutto delle fasce deboli - chiosa il sindaco - Una società deve progredire per non rischiare di morire ed un'amministrazione attenta deve percepire le esigenze di sviluppo della Città".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Caserta usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito casertano si uccide in carcere

  • La ‘Dea bendata’ bacia il casertano: vinti 50mila euro al 10eLotto

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

Torna su
CasertaNews è in caricamento