"Non si fitta a meridionali", il caso Savino finisce in tv dalla D'Urso

Il medico aversano aveva denunciato gli annunci razzisti di Padova. La figlia su Pomeriggio Cinque

La conduttrice Barbara D'Urso

Annamaria Savino, la ragazza aversana che non riesce a trovare casa a Padova, finisce su Pomeriggio Cinque, la nota trasmissione televisiva condotta da Barbara D'Urso.

La vicenda della giovane aveva fatto il giro del web quando il padre, il medico normanno Vittorio Savino, aveva denunciato la difficoltà nell'individuare un appartamento disponibile nella città veneta a causa delle origini meridionali. Gli annunci di case in fitto, pubblicati da Savino su Facebook, testimoniavano, infatti, la scarsa disponibilità dei cittadini padovani ad affittare i propri appartamenti a "meridionali, in particolare campani e siciliani" oltre che a "coppie con figli, omosessuali e proprietari di cani".

Insomma una vera e propria discriminazione che mette a rischio la posizione lavorativa di Annamaria Savino. La giovane, infatti, ha vinto un concorso ma adesso rischia di non poter entrare in servizio perché senza una casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento