Test d'ingresso a Medicina, i giudici ammettono 100 studenti

Accolto il ricorso presentato dall'avvocato Marotta: "Numero sottodimensionato in precedenza"

I giudici li hanno riammessi in graduatoria

Sono circa 100 gli studenti campani, molti dei quali casertani, che sono stati riammessi dal Consiglio di Stato a frequentare i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia ed Odontoiatria. I giudici hanno accolto l'istanza cautelare presentata dall'avvocato amministrativista Pasquale Marotta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla base dell'accoglimento del ricorso il fatto che a partire dall'anno accademico 2019/2020 è stato disposto un aumento dei posti disponibili di 1600 unità. Circostanza che, sottolineano i giudici, "non soltanto è indice del sottodimensionamento dei posti sin qui disponibili nell’offerta formativa, ma sembra anche più aderente ai prevedibili fabbisogni sanitari futuri". Pertanto gli aspiranti medici potranno finalmente immatricolarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, tutti in classe il 14 settembre. Ma la Campania dice ‘no’

  • Le scuole riaprono il 24 settembre in Campania

  • Riapertura scuole, mancano ancora le modalità: Fortini in pressing sul Miur

  • Riapertura scuole, l'assessore Fortini boccia il piano del Miur: "E' irricevibile"

  • Maturità 2020. Al 'Villaggio dei Ragazzi' 9 studenti chiudono con 100, lode per una studentessa

  • Lavoro dopo la scuola, il sistema Its si presenta al Villaggio

Torna su
CasertaNews è in caricamento