Maturità 2019, ecco le tracce della seconda prova

Tacito e Plutarco le versione per il Classico, i campi magneti per la fisica allo Scientifico

È iniziata questa mattina alle 8:30 la seconda prova scritta dell'esame di maturità per gli studenti casertani impegnati quest’anno nell’atteso atto conclusivo del percorso di studi nei licei e istituti tecnici.

Al debutto quest’anno c’è la doppia prova per i maturandi dei licei classici e scientifici, in seguito a una decisione del ministero dell’Istruzione di comprendere più materie nell’esame. Da quest’anno infatti al classico è prevista la traduzione in italiano di un testo latino, il confronto con un testo greco (già tradotto) e la risposta a tre domande su entrambi i testi. Cambiamenti anche per il liceo scientifico: al compito di matematica sono stati aggiunti quesiti di fisica, che di solito venivano compresi nella terza prova, ora abolita.

Al liceo classico la prova riguarda le versioni di Tacito e Plutarco. Tacito quindi per la versione di latino da tradurre, mentre Plutarco per la versione di greco che è già tradotta e sulla quale andranno fatti analisi, confronti e commenti. Vista la scelta degli autori della seconda prova di oggi della maturità, facile pensare che gli studenti dovranno anche rispondere a domande sul metodo storiografico.

Per lo Scientifico la struttura della prova prevede la soluzione di un problema a scelta del candidato tra due proposte e la risposta a quattro quesiti tra otto proposti. Il compito di fisica proposto stamane ai maturandi prevede un problema da risolvere su un condensatore. La seconda prova riguarda complessivamente le due discipline caratterizzanti: matematica e fisica.

Gli studenti dei licei artistici dell'indirizzo grafica lavorano alla realizzazione di logo, locandina e invito all'inaugurazione di un nuovo spazio espositivo e scuola d'arte. All'indirizzo architettura viene richiesto di ideare e realizzare un museo dello spazio tenendo conto che sarà principalmente dedicato ai giovani e alle scuole. Dall'autoritratto al selfie la traccia proposta oggi ai maturandi dell'artistico indirizzo arti figurative plastico scultoreo.

Per Scienze Umane, la traccia parte dai testi tratti da: "Lettera a una professoressa" (Scuola Barbiana), "Storia della scuola" (Saverio Santamaita).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 3 milioni per le scuole, il sindaco: "Realizzeremo un nuovo istituto"

  • Padiglione della scuola chiuso per lavori, riapertura ‘a rischio’

  • Vuoi diventare fisioterapista? Ecco il percorso formativo da seguire

Torna su
CasertaNews è in caricamento