Open Day al Villaggio dei Ragazzi, porte aperte per domenica 19 gennaio

Il commissario straordinario De Luca: "Le nostre scuole rappresentano per gli studenti un ambiente sereno, idoneo a dar loro un mestiere vero"

Dopo lo straordinario successo di partecipazione al primo Open Day di dicembre 2019, domenica 19 gennaio, dalle 9 alle 13, tornano ad aprirsi le porte del Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni.

“Il mio auspicio è che le famiglie comprendano che le nostre scuole rappresentano per i loro figli un ambiente sereno, idoneo a dar loro un mestiere vero ed una effettiva chance di lavoro per il post diploma. A supporto di questa affermazione, cito alcuni dati dell’annuario statistico ISTAT di fine 2019, secondo cui, a quattro anni dal diploma, i ragazzi che hanno frequentato un istituto professionale hanno trovato lavoro nel 63% dei casi; chi ha frequentato, invece, un istituto tecnico nel 58,5%: percentuali ben più alte rispetto a quella di chi, invece, ha frequentato un istituto tradizionale (26,1%). Anche le ultime tabelle Excelsior, targate Unioncamere-ANPAL, mostrano chiaramente come le figure formate dall’Istruzione tecnica e professionale siano fortemente richieste dalle aziende, che spesso addirittura affannano a trovarle”.  Con questa dichiarazione, il commissario straordinario della Fondazione “Villaggio dei Ragazzi”, Felicio De Luca, accompagna l’avvio del secondo Open Day organizzato dalla prestigiosa istituzione maddalonese fondata da don Salvatore D’Angelo circa 73 anni fa.

Gli alunni, i docenti e il personale amministrativo delle scuole superiori del Villaggio, sotto l’attenta supervisione della coordinatrice didattica, Giovanna D’Onofrio, accoglieranno le famiglie ed i ragazzi che si preparano a scegliere la scuola superiore secondaria che ne determinerà il futuro. Quattro gli istituti superiori che caratterizzano l’offerta formativa del Villaggio: l’Istituto Tecnico (Elettronica ed Informatica), l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica (Conduzione del mezzo aereo), il Liceo Linguistico (Inglese, francese, tedesco, spagnolo, arabo, russo), l’Istituto Professionale Alberghiero (Cucina e sala).

Punto di forza di tutti gli istituti è l’alto profilo professionale del corpo docente, che negli ultimi anni ha consentito la realizzazione di progetti ambiziosi e dal respiro internazionale, finalizzati anche alla concreta valorizzazione culturale e all’intervento nella realtà territoriale e non solo. La Fondazione, unica nel suo genere, è dotata di un prestigioso e antico sistema residenziale che, grazie ad una recente convenzione stipulata con il Suor Orsola Benincasa, prevede che gli studenti universitari della prestigiosa Università partenopea, durante i loro corsi di studio, corsi di perfezionamento o master, affiancheranno il personale di ruolo dell’area socio-assistenziale del “Villaggio” nello svolgimento di attività didattica pomeridiana a favore degli studenti che scelgono la formula convittuale.

La scelta del servizio “residenziale”, ospitato in una palazzina di origine borbonica che è anche sede della Scuola Universitaria per Mediatori Ufficio Comunicazione “Villaggio dei Ragazzi”, fra l’altro consente di usufruire di una serie importante di agevolazioni economiche. Altresì, attraverso l’Istituto Aeronautico, il “Villaggio” è anche membro della Fondazione ITS TEC MOS (Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità Sostenibile – Settore Trasporti Ferroviari), che rappresenta l’alternativa alla laurea che porta subito al lavoro. Infatti, i dati sull’occupazione dicono che l’80% dei diplomati ITS trova lavoro a un anno dal diploma.

Il “Villaggio” non è solo istruzione, formazione e assistenza sociale agli studenti. La presenza dalla Chiesa di Santa Maria della Pace all’interno della struttura, infatti, testimonia anche un antico e solido legame con la spiritualità e gli eterni valori cristiani che rappresentano la vera ancora di salvezza nelle difficoltà dell’odierna società. Degno di nota è poi l’ottimo servizio mensa di cui è dotato l’Ente, capace di offrire pasti sani dal punto di vista nutrizionale, legati ai principi della tradizione mediterranea. La mattinata dell’Open Day sarà naturalmente allietata dal ricco buffet preparato per l’occasione dagli allievi e dai docenti/ chef dell’Alberghiero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stage in Inghilterra per quindici studenti del liceo “Quercia”

  • Al 'San Leucio' il primo liceo serale della provincia di Caserta

  • Al 'Manzoni' si riaccende il lumen humanitatis con la 'Notte nazionale del Liceo Classico'

  • La 'Notte nazionale del Liceo Classico' al 'Quercia' all'insegna della felicità

  • L’Istituto “Ferraris-Buccini” sul podio delle eccellenze

  • Open Day al liceo 'Diaz' all'insegna delle novità

Torna su
CasertaNews è in caricamento