Open Day al liceo 'Diaz' all'insegna delle novità

Da quest’anno attivati quattro “percorsi di sperimentazione e di ricerca” e il nuovo indirizzo 'Biomedico Informatico'

Domenica 12 gennaio, dalle 9 alle 13, si terrà, presso la sede di piazza Municipio, l’open day del Liceo Scientifico “Armando Diaz” di San Nicola la Strada.

In occasione dell’apertura domenicale della sede, docenti ed alunni illustreranno ai presenti l’offerta formativa della scuola, con i suoi quattro indirizzi attualmente attivi (liceo scientifico tradizionale, liceo scientifico opzione Scienze Applicate, liceo scientifico-linguistico, liceo scientifico Biomedico), i nuovi indirizzi proposti per l’anno scolastico 2020/21, tra cui il liceo Biomedico Informatico, che sta riscuotendo già molto successo tra i ragazzi, nonché i tanti corsi pomeridiani che consentono agli allievi di ampliare le proprie conoscenze, di conseguire titoli spendibili all’università e nel mondo del lavoro e di essere guidati verso scelte future consapevoli per un successo formativo assicurato.

Tra i tanti corsi extracurriculari che la scuola offre ai propri iscritti ci sono corsi di lingua inglese, corsi di diritto ed economia e corsi di biomedicina in convenzione con l’Ordine dei Medici. Da quest’anno, inoltre, il Liceo Scientifico “Diaz”, in collaborazione con l’Università di Salerno, le Università “Federico II” di Napoli e “Luigi Vanvitelli” di Caserta, nonchè il Cnr, ha attivato quattro “percorsi di sperimentazione e di ricerca” per avviare i giovani, già dall’età di 15-16 anni, allo studio delle metodologie della ricerca e della sperimentazione.

Si ricorda che il Liceo “Diaz” è presente sul territorio sannicolese da circa 15 anni e che attualmente vanta circa 500 iscritti, suddivisi nelle cinque sezioni attualmente attive. Gli alunni del liceo, secondo quanto sottolineato dal dirigente scolastico, Luigi Suppa, vengono orientati in ogni momento verso scelte consapevoli e precise e questo permette loro di riuscire negli studi universitari e di raggiungere risultati ottimali.

Questo ha consentito alla scuola di avere riscontri oggettivi con l’assegnazione di numerosi premi nazionali e internazionali e di essere anche quest’anno al primo posto tra i licei casertani, come emerso dall’indagine Eduscopio della Fondazione Agnelli che valuta i risultati universitari per trarne indicazioni sulla qualità degli studi della scuola secondaria frequentata, sulla bontà del metodo di studio, nonché sull’utilità dei suggerimenti orientativi ricevuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Costruire una classe pensante", la sperimentazione dal Canada al Diaz

  • Al 'Manzoni' si riaccende il lumen humanitatis con la 'Notte nazionale del Liceo Classico'

  • La 'Notte nazionale del Liceo Classico' al 'Quercia' all'insegna della felicità

  • Open Day al liceo 'Diaz' all'insegna delle novità

  • A scuola di legalità, studenti a lezione dai carabinieri

  • Open day al 'Quercia': appuntamento nell'auditorium

Torna su
CasertaNews è in caricamento