Bambina a scuola senza pranzo, maestra casertana si offre di pagare la mensa

Il gesto d'amore dell'insegnante: "Pensarla senza cibo mi fa salire una rabbia..."

C'è anche una maestra di Casal di Principe nel popolo che, in queste ore, si è offerto di pagare la retta della mensa alla bambina che si è vista arrivare per pranzo una scatoletta di tonno ed un pacchetto di salatini perchè i suoi genitori sono morosi. Ha suscitato un moto d'indignazione la vicenda della piccola alunna della scuola elementare di Minerbe, in provincia di Verona, che è stata di fatto "emarginata" dai gestori della mensa scolastica e dal Comune, guidato dal sindaco leghista Andrea Girardi.

La maestra di Casal di Principe nella giornata di ieri ha inoltrato una pec, "con osservanza (ma non troppa)", all'amministrazione del comune scaligero chiedendo "in che modo" si possa "pagare la retta della mensa scolastica alla bambina che non ne ha la possibilità". 

"Sono un'insegnante di scuola primaria, quest'anno sono in una terza con bimbi di 8 anni - commenta l'insegnante di Casal di Principe su Facebook - la stessa età della bambina. Al solo pensiero che un mio alunno possa rimanere senza cibo mi sale una rabbia e uno sgomento indescrivibile. Sono una terrona, casertana, buonista e gliela pago io la retta". Un esempio seguito da tanti docenti casertani che stanno tempestando di commenti la pagina Facebook del Comune. Tra i tanti che si sono indignati, offrendosi di pagare la retta della mensa per la bambina, anche il centrocampista dell'Inter e della Nazionale Antonio Candreva che, venuto a conoscenza della vicenda, ha chiamato il sindaco di Minerbe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trucchi e consigli per studiare meglio e in poco tempo

  • Corso di perfezionamento per chirurghi e gastroenterologi

  • Sos laurea: boom di iscritti alle università online

  • Erasmus+: gli studenti dell'Istituito 'Terra di Lavoro' volano in Polonia

  • Il Liceo Artistico apre gli spazi ricreativi agli studenti delle medie

  • Prevenzione dei tumori: con "Progetto Martina" nelle scuole per informare i giovanissimi

Torna su
CasertaNews è in caricamento