Scuole, verso la proroga della chiusura. Si puo’ arrivare a Pasqua

Il ministro Azzolina conferma l’ipotesi visto che i contagi continuano ad aumentare

La chiusura fino al 3 aprile delle scuole di ogni ordine e grado potrebbe essere prorogata. La conferma arrivata dalla stessa ministra alla Pubblica Istruzione Lucia Azzolina che paventa la possibilità che la riapertura delle scuole possa ancora slittare.

Probabile che il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte firmi un’altra proroga almeno fino a Pasqua che costringerà gli studenti a restare ancora a casa. Questo anche perché i numeri dei contagi continuano ad aumentare: segno che il picco non è ancora arrivato. Ed anche se si iniziasse a stabilizzare, ci vorrebbe tempo per considerare “il peggio alle spalle”.

Ecco, dunque, che il rientro a scuola potrebbe slittare almeno a dopo Pasqua, sperando che poi dalle varie regioni giungano buone notizie sui contagi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre quasi tutte le scuole si sono attrezzare per le lezioni on-line, resta il grande nodo legato agli esami, soprattutto quelli di maturità. Dubbi che dovranno essere dipanati nei prossimi giorni, anche per poter permettere a studenti e professori di organizzare la programmazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scuole riaprono il 24 settembre in Campania

  • Da lunedì alla ‘Vanvitelli’ tornano gli esami in presenza, ma resta lo stop agli scritti

  • Maturità 2020. Al 'Villaggio dei Ragazzi' 9 studenti chiudono con 100, lode per una studentessa

  • Istituti tecnici superiori, si parla di futuro al 'Villaggio dei ragazzi'

  • Il laboratorio di psicomotricità consegnato alla scuola materna di via Milano

Torna su
CasertaNews è in caricamento