Juri discute la laurea dalla propria cameretta: “Ma ora inizia percorso in salita”

Lo studente di Capua si racconta a Casertanews: "Dovremo fare i conti con le scorie dell'emergenza coronavirus"

Juri Modugno laureato on-line a causa del coronavirus

L'emergenza coronavirus ha cambiato e sta modificando in maniera radicale le abitudini, il comportamento, le modalità di studio e di lavoro di tutti i cittadini casertani. Gli effetti dell'emergenza sanitaria si sono fatti sentire anche nel mondo universitario: tantissimi sono gli studenti di Terra di Lavoro che stanno vivendo sulla loro pelle le conseguenze del virus, in particolar modo chi dopo anni di studio si ritrova a discutere una tesi di laurea senza l'istituzionalità della proclamazione ufficiale, in videoconferenza dalla propria abitazione. Ed è l'esperienza vissuta anche da Juri Modugno, studente capuano della facoltà di Scienze Politiche 'Jean Monnet' dell'Università "Luigi Vanvitelli" di Caserta, che mercoledì 25 marzo ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Politica collegato via internet direttamente dalla propria cameretta.

Che cosa hai provato in quel momento dopo anni di corsi ed esami nelle aule universitarie?

"Ho provato una sensazione strana perché non ho sentito appieno l'emozione che si ha quando raggiungi il traguardo della laurea. Non riuscivo quasi a realizzare in quel momento che stavo per laurearmi", ha raccontato Juri a Casertanews.

Ti aspettavi una conclusione sicuramente diversa...

"Dopo tanti anni di studio non mi sarei mai aspettato di discutere la mia tesi di laurea nella mia cameretta e davanti ad un computer. Come detto prima, si fa fatica a realizzare che si sta discutendo la propria tesi di laurea. Certamente mi sarei aspettato di laurearmi nella mia università e chiudere il percorso dove tutto è cominciato. Riassaporare tutti i momenti passati nel dipartimento sarebbe stata una grande emozione".

Cosa ti senti di dire ai tuoi colleghi universitari?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Stiamo vivendo un momento di grande incertezza. Per i ragazzi come me, freschi di laurea, inizierà un percorso in salita poiché dovremo fare i conti con le scorie di questo evento drammatico. Sono del parere che il mondo universitario sia un grande vanto per l'Italia ed anche in questo periodo di emergenza ha dimostrato di essere uno dei punti di forza del nostro Paese. Volevo concludere dicendo che i ragazzi laureati e laureandi dovrebbero essere presi in maggiore considerazione dalle classi dirigenti e non essere considerati come degli oggetti sconosciuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole, verso la proroga della chiusura. Si puo’ arrivare a Pasqua

  • Juri discute la laurea dalla propria cameretta: “Ma ora inizia percorso in salita”

  • Cristofer discute la laurea "on-line" dal salotto di casa: “Non me l’aspettavo così”

  • Carta del docente: via libera ai dispositivi elettronici per la didattica da remoto

  • Gli studenti del 'Villaggio': "Continuiamo ad inseguire i nostri sogni" | VIDEO

  • Lezioni a distanza e aule virtuali al Villaggio dei Ragazzi | VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento