Giovani e sicurezza stradale: Lions Club Caserta Host in cattedra al Galileo Ferraris

Al Cardarelli, un ricovero ogni 5 minuti di sabato sera. Conoscere le cause del grave problema che investe soprattutto i più giovani e che costituisce il primo costo sociale, rappresenta il metodo giusto per prevenirlo

"Ragazzi, state lontani dall'alcool e dalle droghe e mollate i cellulari!", è l'appello del Lions Club Caserta Host lanciato ieri mattina agli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore Galileo Ferraris di a conclusione del convegno sulle cause e le conseguenze della sinistrosità stradale, organizzato nell'ambito del service distrettuale, "I giovani e la sicurezza stradale".

In cattedra il professor Pietro Gaetano Jacoviello, sovrintendente sanitario INAIL della Campania, ed il dottor Maurizio Grillo, dirigente medico-chirurgo del Cardarelli di Napoli, i quali hanno illustrato, magistralmente, al folto ed attento uditorio, i profili statistici e medico-legali nonché le conseguenze traumatologiche degli infortuni derivanti dalla circolazione stradale che rappresentano un terzo degli infortuni trattati annualmente dall'INAIL regionale.

Al Cardarelli un ricovero ogni 5 minuti, è il termometro della febbre del sabato sera. Conoscere le cause del grave problema che investe soprattutto i più giovani e che costituisce il primo costo sociale, rappresenta il metodo giusto per prevenirlo, incidendo sulle coscienze dei cittadini."Ecco perché - ha sottolineato la preside del Ferraris Antonella Tarantino - abbiamo accolto con entusiasmo la proposta formativa del Lions Caserta Host, da sempre impegnato in una feconda attività di pubblico interesse".

"La meritoria novità del service - ha evidenziato a sua volta la specialista di circoscrizione Margherita Ricciardi -  è offerta dal taglio che il presidente del Club Alberto Zaza d'Aulisio ha inteso dare all'incontro sottraendolo alla suggestione della casistica giuridico-normativo per dare, invece, rilevanza alla concretezza fornita dalla tipologia degli incidenti e dai profili connessivi".

L'appassionata e commovente  testimonianza del gentelman driver Antonello Salzano, sopravvissuto due anni orsono all'investimento di un'auto mentre viaggiava in bicicletta, ed il suo apprezzamento ai medici del reparto maxillo-facciale dell'ospedale di Caserta per la professionalità espressa; l'intervento del medico-legale Bernardino Aldi, che ha richiamato i giovani al loro senso di maturità per prevenire i rigori sanzionatori causati da condotte di guida anomale, il brillante coordinamento del giornalista Franco Tontoli, il plauso del presidente della Circoscrizione Antonio Fernando Zivolo hanno concorso a conferire ad una giornata di fine anno scolastico una dimensione di particolare valenza.

2019_05_28_7922-3

Felicissima la cooperazione tra lo staff del Caserta Host con il segretario Domenico Petrillo, il tesoriere Pasquale Anniciello, il cerimoniere Gino Tennerello e quello del Ferraris con Salvatore Rivetti ed Orsola Batelli. Impeccabile l'assistenza degli allievi precettati per l'evento.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Libri scolastici: niente fila e direttamente a casa in meno di 24 ore

  • Corso gratuito finanziato dalla Regione Campania: ecco chi può partecipare

  • Inizia con tre premi l'anno scolastico dell'Istituto d'Arte

  • Stop alle vacanze estive per gli studenti casertani: ecco la data di rientro in classe

  • La preside Belfiore lascia l’istituto “Gaglione” ma non è un addio alla scuola | LE FOTO

  • Diplomarsi in una scuola militare: i vantaggi e come prepararsi per entrare

Torna su
CasertaNews è in caricamento