Il liceo 'Diaz' è tra i primi 38 in Italia per la sfida sulla sostenibilità

L'istituto del preside Suppa concorre ad un premio fino a 50mila euro da investire nei bio-laboratori

Il liceo Diaz al Mad For Science 2020

Ennesima e duplice sfida per il liceo scientifico Diaz in tema di ambiente e sostenibilità, infatti il Diaz è tra i 50 licei scientifici, selezionati in Italia, per accedere al concorso del 'Mad For Science' e tra i primi 38 per il concorso sulla sostenibilità indetto dal Senato, unica scuola a Caserta e provincia che è riuscita a farsi selezionare e a superare i primi step di entrambi i prestigiosi concorsi.

Nello stabilire gli obiettivi da raggiungere entro entro il 2030 l’Onu, ha fissato nell’Agenda Globale, un programma che prevede 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs o OSS) tra cui quello, scelto per il 2020, di garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie.

Il Sdg 6 dell’Agenda Onu 2030 è appunto uno dei tre temi scelti per la prossima edizione del 'Mad For Science'. Le problematiche connesse alla contaminazione, alle difficoltà di accesso all’acqua pulita e alle condizioni igieniche inadeguate condannano più di un terzo della popolazione mondiale a condizioni di stress idrico. La scienza può fornire soluzioni, ovvero le soluzioni emergeranno dal Mad For Science 2020 che si concluderà a Torino con la premiazione dei due licei vincitori che riceveranno come premio l’implementazione dei bio-laboratori con un investimento dai 50mila ai 25mila euro.

“Noi oramai siamo proiettati nella sperimentazione e nella ricerca - afferma il preside Luigi Suppa - la didattica delle Scienze si avvia verso una specializzazione di varia e alta qualità se solo si considera il corso a curvatura biomedica, il polo di ricerca e sperimentazione e adesso i percorsi che dovranno essere presentato al Mad For Science 2020 e al Senato, senza voler tener conto - ha concluso il preside - dell’implementazione che già in questi anni è stata realizzata per la didattica delle scienze”.

La candidatura del liceo Diaz per entrambi i concorsi è stata curata dal professore Gianpaolo Nunziata con la professoressa Luisa Papa referente delle attività biomediche e di ricerca scientifica e dalla prof Rosanna Beatrice. Per lo svolgimento della ricerca del Mad For Science ci saranno al fianco del Diaz il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), Neuromed (Istituto Neurologico Mediterraneo) e l’Agenzia Regionale Protezione Ambientale (ARPA) della Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Costruire una classe pensante", la sperimentazione dal Canada al Diaz

  • Al 'Manzoni' si riaccende il lumen humanitatis con la 'Notte nazionale del Liceo Classico'

  • La 'Notte nazionale del Liceo Classico' al 'Quercia' all'insegna della felicità

  • Al Nifo la notte dei licei classici tra passato e futuro | FOTO

  • A scuola di legalità, studenti a lezione dai carabinieri

  • Open day al 'Quercia': appuntamento nell'auditorium

Torna su
CasertaNews è in caricamento