Manca l'acqua: il sindaco chiude le scuole

D'Andrea sospende le lezioni per i lavori dell'Enel. Paese a secco per un giorno intero

I rubinetti resteranno a secco

Scuole chiuse per l'interruzione del servizio idrico. E' questa la decisione del sindaco di Teano Alfredo D'Andrea che, con una propria ordinanza, ha disposto la serrata per tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale per la giornata di domani, 9 aprile. 

La decisione del primo cittadino dipende dai lavori da parte di Enel agli impianti presenti in contrada Santa Giulianeta con conseguente interruzione del servizio elettrico in zona. Nella contrada, però, sono presenti gli impianti di sollevamento dell'acquedotto e quindi per l'intervento all'impianto elettrico sarà sospesa anche l'erogazione di acqua nelle zone Teano Centro, Casi, Casamostra, Pugliano, Tranzi e Maiorisi, dalle 10 alle 16. Pertanto, al fine di tutelare l'igiene pubblica, è stata disposta la sospensione delle lezioni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano scolastico, la preside Bianco: "Scelta che andava fatta anni fa"

  • A San Marcellino una sede distaccata dell’Istituto Tecnico Andreozzi

  • Il nuovo indirizzo formativo del Manzoni dedicato ad Alessandro Petteruti

  • Il Capitano che ha arrestato Riina 'intervistato' dagli studenti casertani

  • La scuola costruita nel bene confiscato apre agli studenti

  • Bagni rotti, il sindaco chiude la scuola

Torna su
CasertaNews è in caricamento