Corso di formazione manageriale per Direttori Generali di Aziende ed Enti del Servizio sanitario regionale

Il corso è aperto ad un numero massimo di 32 partecipanti. Per inviare la domanda c'è tempo fino al 22 aprile. Tutti i dettagli

Al via la seconda edizione del “Corso di formazione manageriale in materia di sanità pubblica e di organizzazione e gestione sanitaria” per i Direttori Generali di Aziende ed Enti del Servizio sanitario regionale, organizzato dalla Regione Campania in collaborazione con Formez PA e con l’Università “Federico II” di Napoli - Dipartimento di Sanità pubblica e con l’Università di Salerno - Centro interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione.

Il corso è aperto ad un numero massimo di 32 partecipanti, tra coloro che hanno attualmente l'incarico di Direttore Generale e coloro che sono in possesso dei requisiti per la nomina.

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata, unitamente alla copia di un documento identità in corso di validità, all’indirizzo di posta elettronica corsodirsan@formez.it entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 22 aprile 2019.

Sul sito del Formez, il format da compilare per la domanda di partecipazione e l'Avviso con tutte le informazioni sulle modalità di iscrizione e le caratteristiche del percorso formativo (clicca qui)

Potrebbe interessarti

  • Maturità 2019, ecco le tracce della prima prova

  • Il preside Antonio Fusco saluta l’istituto d’arte di Caserta

  • Maturità 2019, ecco le tracce della seconda prova

  • Da Greta agli autori 'sconosciuti', impazza il toto-tracce per i maturandi casertani

I più letti della settimana

  • Maturità 2019, ecco le tracce della prima prova

  • Il preside Antonio Fusco saluta l’istituto d’arte di Caserta

  • Maturità 2019, ecco le tracce della seconda prova

  • Ricostruzione virtuale di Caserta Vecchia: un progetto targato Diaz

  • Due scuole casertane premiate dall’Agenzia delle Entrate

  • Da Greta agli autori 'sconosciuti', impazza il toto-tracce per i maturandi casertani

Torna su
CasertaNews è in caricamento