Terlizzi incanta con la sua Lise

  • Dove
    Teatro Garibaldi
    Indirizzo non disponibile
    Santa Maria Capua Vetere
  • Quando
    Dal 25/06/2019 al 25/06/2019
    20,00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Nel saggio per il suo diploma Benedetta Terlizzi sarà Lise, protagonista del balletto “La Fille Mal gardeè”, in italiano “La fanciulla mal custodita”; è il balletto più antico ancora in repertorio nelle compagnie di danza in tutto il mondo grazie all’attraente semplicità e alla ingenua familiarità dell’azione.

La versione di cui vede protagonista la Terlizzi è quella del coreografo inglese Sir Frederick Ashton. La trama: Lise e Colas sono innamorati e vogliono sposarsi, ma Maman Simone vuole che Lise sposi lo stupidotto ma estremamente ricco Atain; e Maman ha già disposto per il contratto matrimoniale con il padre di Alain, Thomas.

Nel periodo della mietitura Simone e Lise vengono invitate per un picnic da Thomas e Alain, ma si intromette Colas. I contadini si uniscono in una danza dei nastri e le donne ballano la danza degli zoccoli. Alla fine Lise e Colas chiedono perdono a Maman Simone, che strappa il contratto matrimoniale e finalmente concede la sua benedizione ai due giovani. L’amore conquista tutti e tutti fanno festa a Lise e Colas. Ballerino ospite il noto Francesco Docimo. Direzione artistica di Barbara Cottura e Francesco Spinosa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Visite notturne al Belvedere di San Leucio

    • dal 3 al 4 luglio 2020
    • Belvedere di San Leucio
  • Il ‘Parete Art Museum’ riapre dopo i mesi di lockdown con "Presenze Contemporanee"

    • dal 27 giugno al 15 agosto 2020
    • Parete Art Museum
  • Matrimoni, open day a Villa Gemma per la ripartenza

    • oggi e domani
    • dal 4 al 5 luglio 2020
    • Villa Gemma
  • Raiz, Servillo e Bosso per il festival all'Arena Spartacus

    • dal 9 luglio al 15 settembre 2020
    • Arena Spartacus - Amico Bio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CasertaNews è in caricamento