Al via il Rural Week Design: 10 giorni dedicati alla produzione sostenibile

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    San Potito Sannitico
  • Quando
    Dal 31/05/2019 al 09/06/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Dal 31 maggio al 9 giugno 2019 si terrà a San Potito Sannitico la prima edizione della Rural Design Week, un festival internazionale all’insegna della ruralità critica e dell’economia circolare.

Il 5 maggio è stata chiusa la call internazionale per l’esposizione “Verso una ruralità critica” alla quale artisti, ricercatori e startuppers sono stati invitati a partecipare inviando proposte che cercano di ridefinire, criticamente, l’idea stessa di ruralità, così come i rapporti tra città e campagna e tra attività umane e cicli della natura .

Una giuria internazionale presieduta da Mario Festa (architetto, Presidente dell’associazione Ru.DeRi) e composta da:

•        Marco Scotini Direttore del Dipartimento di Arti Visive e Studi Curatoriali di NABA (Milano, Italia)

•        Iain Chambers - Professore di studi culturali e postcoloniali e Fondatore del Centro per gli Studi Postcoloniali e di Genere dell’Università di Napoli, ‘Orientale’ – Napoli (Italia)

•        Michael Obrist – Architetto, Technische Universität – Studio feld72 - Vienna

•        Rihards Funts - Designer - Lettonia

•        Serenella Sala – Scientific Officer, JRC Commissione Europea - Italia

•        Ugo La Pietra  - Designer  - Italia

•        Maria Thereza Alves - Artista – Brasile

•        Fernando García Dory – Artista – Agro-ecologista - Spagna

ha decretato i vincitori delle tre categorie del bando (A. Oggetti di rural design/design sistemico,  B. Nuovi materiali a base naturale, C. Progetti o processi ispirati ai principi dell’economia circolare e del design sistemico) e selezionato altre 20 opere che verranno esposte in modalità diffusa in vari luoghi del comune di San Potito.

I vincitori sono:

-        Audrey Snyder (USA) con “Campagna/Campana/Campo” (Cat. A)

-        Katrin Kupka a Caterina Plenzick (Germania) con “Refused Matter” (Cat. B)

-        Marta Bovio e Marco Manfra (Italia) con “Radici. Il tessile vegetale nel Matese” (Cat. C)

I tre lavori saranno ufficialmente premiati da Marco Scotini e Iain Chambers il 31 maggio alle ore 18 a Palazzo Filangieri, al vernissage dell’esposizione internazionale.

Dal 1 giugno e per tutta la durata della Rural Design Week, il Matese diventerà un laboratorio a cielo aperto e ospiterà una serie di eventi nei quali si sperimenteranno linguaggi e pratiche che contribuiscono alla costruzione di processi produttivi innovativi e sostenibili.

Il programma prevede:

- Talk e workshop con artisti, designer, docenti e ricercatori di respiro internazionale e incontri con gli autori delle opere selezionate per l’esposizione internazionale;

Inoltre, il MIT di Boston presenterà il 2 giugno lo “Swamp Pavillion”, il padiglione lituano allestito per la Biennale di Architettura di Venezia nel 2018 e gli artisti Maria Thereza Alves e Fernando Garcia Dory condivideranno con il pubblico il loro percorso di ricerca artistica.

- Seminari e tavole rotonde su bioeconomia e potenzialità dell’economia circolare per le aree interne e rurali e per la costruzione di aggregazioni e reti territoriali.
Inoltre, il 9 giugno verrà avviato un tavolo di co-progettazione sul Parco del Matese insieme agli stakeholder locali che potranno confrontarsi anche con le esperienze di rigenerazione e attivazione territoriale portate avanti in altri parchi italiani (Parco delle Madonie, Parco Agricolo Multifunzionale dei Paduli e Parco Agricolo Sud Milano).

- Mappatura ed esplorazione del paesaggio del Matese, Laboratori di progettazione e utilizzo di materiali naturali e/o di scarti di produzione, rural design spiegato ai bambini, riproduzione di microrganismi attivi e rivitalizzazione dei suoli, e agricucina con erbe locali.

- Rassegna di film e documentari

- Musica dal vivo e Rural Slam Poetry.

- Mercati Campagna Amica.

Francesco Imperadore, sindaco di San Potito Sannitico, ha commentato così l’iniziativa: “Onoratissimi di ospitare un così importante evento. Mi preme sottolineare l'importanza dell'economia circolare che deriva dal processo produttivo della trasformazione dei prodotti agricoli”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • "Suggestioni borboniche", 2 mesi di iniziative nei siti Unesco del casertano

    • dal 8 settembre al 13 novembre 2019
  • Mese della Prevenzione, al via le prestazioni sanitarie gratuite

    • Gratis
    • dal 14 ottobre al 28 novembre 2019
  • "Conosciamoci in piazza": la Fondazione Casamore apre ai cittadini

    • 27 ottobre 2019

I più visti

  • "Suggestioni borboniche", 2 mesi di iniziative nei siti Unesco del casertano

    • dal 8 settembre al 13 novembre 2019
  • Da Artemisia a Hackert, la Galleria Lampronti in mostra alla Reggia

    • dal 13 settembre 2019 al 13 gennaio 2020
    • Reggia di Caserta
  • Art Revolution: i quadri parlanti in mostra al Campania

    • Gratis
    • dal 1 al 30 ottobre 2019
    • Centro Commerciale Campania
  • Al via la settima stagione teatrale allestita dall’Associazione Orizzonti di Casapulla

    • dal 12 ottobre 2019 al 28 marzo 2020
    • Teatro comunale
Torna su
CasertaNews è in caricamento