Doppio appuntamento con l'eroe Muscia: il personaggio della fiction Rai

Doppio appuntamento con Enzo Muscia, l'imprenditore eroe che ha ispitrato la fiction Rai interpretata da Beppe Fiorello. 

Muscia ha dato vita ad una bella pagina italiana. La sua è la storia di un 50enne direttore commerciale, licenziato per chiusura dell’azienda in cui lavora insieme ad altre 320 persone. A fronte di tale dramma, il protagonista non si perde d’animo ma decide di reagire, ipotecando la casa per rilevare la ditta e riassumere i colleghi.Muscia ha infatti dato vita, nel 2013, all’A-Novo Italia, realtà imprenditoriale di 38 dipendenti, che ad oggi  fattura circa due milioni di euro. La vicenda è stata anche raccontata, dal suo protagonista, in un libro, “Tutto per tutto”, Edizioni Rai. 

Venerdì 22 febbraio alle 11 Muscia sarà ospite alla Fondazione Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni. “È un bene raccontare ai nostri studenti questa storia di resilienza e di fiducia, perché insegna che spesso le difficoltà si riescono a superare attraverso il coraggio e il sacrificio” ha dichiarato Felicio De Luca, Commissario Straordinario dell’Ente calatino. Sulla stessa lunghezza d’onda,  il Coordinatore scolastico degli Istituti Tecnici del Villaggio, Claudio Petrone, promotore dell’iniziativa:”È una storia positiva di economia cooperativistica che deve insegnare ai ragazzi che i sogni si possono realizzare laddove prevalga lo studio, la competenza, la solidarietà e il gioco di squadra”.

Nel pomeriggio, alle 18, sarà ospite presso la biblioteca comunale di Casal di Principe. Il meeting - moderato da Angelo Travisano – vuole dimostrare l’unione possibile tra la città Terra di lavoro e le grandi personalità creative italiane. “La visita di Enzo Muscia a Casal di Principe rappresenta l’incontro tra un nuovo eroe italiano e una comunità “eroica” che cerca di riscattarsi dai falsi casalesi. Un incoraggiamento - ricorda Luigi Ferraiuolo, segretario Premio Buone Notizie - a far nascere progetti, fiction o reti di comunicazione prive di omertà e paura”. 

Per l’appuntamento dedicato al più importante premio giornalistico internazionale, il sindaco Natale ci ricorda che “La Campania e in particolar modo la cittadina di Casal Di Principe è uno scenario italiano simbolo di gravissimi fatti di sangue, conseguenza di trent’anni di occupazione militare criminale del territorio nella indifferenza di tutti; ma nello stesso tempo è la cittadina simbolo del rinascimento, di riscatto, di rinascita di una terra”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • 'Agata la palermitana', nella biblioteca comunale la presentazione del libro di Ferraiuolo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 20 settembre 2019
    • Biblioteca comunale "Alfonso Ruggiero”
  • Il ritratto politico di Amadeo Bordiga al centro del dibattito alla libreria Spartaco

    • solo oggi
    • Gratis
    • 20 settembre 2019
    • Libreria Spartaco

I più visti

  • Concerto Casellati-Rechlin e balletto Pulcinella a Un’Estate da RE

    • dal 8 al 29 settembre 2019
    • Reggia di Caserta
  • "Suggestioni borboniche", 2 mesi di iniziative nei siti Unesco del casertano

    • dal 8 settembre al 13 novembre 2019
  • Tutto pronto per la Settimana della Cultura

    • dal 7 al 22 settembre 2019
  • La Nuova Compagnia di Canto Popolare chiude la Festa dell'Uva

    • Gratis
    • dal 14 al 22 settembre 2019
Torna su
CasertaNews è in caricamento