Nuova giornata per la microchippatura gratuita dei cani al parco Pozzi

L'evento organizzato da Comune e Asl nell'area dog

“È in programma per sabato presso l’area dog del Parco Pozzi una nuova giornata dedicata alla microchippatura gratuita dei cani dalle 9 alle 12”. Lo ha detto l’assessore all’ambiente e randagismo di Aversa Marica de Angelis, che spiega: “Dopo il successo delle prime quattro giornate, grazie alla collaborazione del servizio veterinario dell’Asl Caserta, torniamo con l’iniziativa della microchippatura gratuita dei cani. Ricordiamo – continua – che tutti i cani devono essere chippati. Questo dispositivo oltre che per legge, può rappresentare anche un aiuto per i padroni qualora il cane dovesse allontanarsi”.

Presto anche la polizia municipale normanna sarà dotata dei lettori per la lettura dei microchip e, come prevede la legge, per il padrone del cane sprovvisto è prevista una multa di 156euro. “Ma non solo”. Continua l’assessore della giunta de Cristofaro. “Questo sabato accanto al Comune ed all’Asl, saranno presenti presso l’area dog del parco Pozzi anche alcuni volontari delle associazioni animaliste presenti in città. Con loro daremo vita ad una campagna di informazione e divulgazione sul regolamento comunale che prevede l’erogazione di un bonus di 500 euro per chi adotta un cane da una struttura convenzionata con il Comune”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il regolamento, approvato su proposta del consigliere comunale Giovanni Innocenti, disciplina la procedura per la richiesta di adozione di uno o più cani randagi ospitati nella struttura convenzionata con l’ente locale. Il regolamento prevede l’erogazione di un importo una tantum a beneficio di coloro che faranno richiesta di adozione. L’incentivo è previsto nella misura massima di 500 euro, da qui la scelta di nominare il progetto ‘Bonus Dog’ e potrà essere utilizzato per la copertura delle spese iniziali che si renderanno necessarie per eseguire un controllo medico, programmare eventuali cure o per l’acquisto della cuccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento