Il Comune ricorda la Shoah con uno dei superstiti dei campi di concentramento

La celebrazione del ‘Giorno della Memoria’ con gli studenti sannicolesi

L’amministrazione comunale di San Nicola la Strada, guidata dal sindaco Vito Marotta, in occasione della celebrazione del “Giorno della Memoria”, istituito con legge n. 211 del 2000 al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, nonché tutti quelli che hanno subito la deportazione, la prigionia,  la morte, insieme a coloro che si sono opposti al progetto di sterminio ed, a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati, ha organizzato come ogni anno una iniziativa in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio.

A tale evento, organizzato dall’assessore alla Cultura Maria Natale, considerato il particolare valore morale e civile della ricorrenza, parteciperà Tullio Foà uno degli ultimi superstiti dei campi di concentramento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cerimonia iniziale si terrà lunedì 14 gennaio alle ore 10 presso il salone Borbonico con gli studenti del Liceo Scientifico “Diaz” e poi proseguirà anche nei giorni 15,16,17 e 18 con gli studenti dell’Istituto Comprensivo “De Filippo” e L’istituto Capol. D.D. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento