Messa per ricordare i Sottufficiali caduti

Capua - La Sezione capuana “MOVM Sergente  Osvaldo Conti” dell’Unione Nazionale Sottufficiali Italiani ha inteso ricordare i Sottufficiali caduti con una S. Messa, quest’anno giunta alla terza giornata. La cerimonia madre, è stata celebrata presso...

messa sotufficiali

La Sezione capuana “MOVM Sergente Osvaldo Conti” dell’Unione Nazionale Sottufficiali Italiani ha inteso ricordare i Sottufficiali caduti con una S. Messa, quest’anno giunta alla terza giornata. La cerimonia madre, è stata celebrata presso la base aerea aeroporto “Mario Visentini” sede della P.A.N. meglio conosciuta come: Frecce Tricolori, in Rivolto provincia di Udine. La cerimonia è stata fortemente voluta dal Presidente Nazionale Dott. Roberto Congedi, presente al rito religioso con tutta la giunta Esecutiva Nazionale e un folto numero di Sezioni dell’UNSI del Nord-Est. A Capua la Messa è stata celebrata nella Cattedrale, Cappella del Santissimo, dall’Assistente Spirituale, nonché socio simpatizzante della Sezione Capuana Don Gianni Branco, Canonico Parroco del Capitolo della Cattedrale. Il canto e la musica sono stati affidati alle Suore dell’Ordine “Ancelle Immacolate di Maria”.

La toccante omelia di Don Gianni, ha messo in risalto i valori della vita e della pace, inoltre ha ricordato due Sottufficiali famosi: il Beato Salvo d’Acquisto, che con il suo fulgido atto eroico sacrificò la giovane vita salvando inermi cittadini dalla ferocia tedesca e Angelo Giuseppe Roncali, che interruppe gli studi di Chierico per rispondere alla chiamata alle armi nel 73° Reggimento fanteria dal novembre 1901 al 30.11.1902. Posto in congedo con il grado di Sergente, richiamato in servizio con lo stesso grado, per effetto della mobilitazione generale ed assegnato all’Ospedale Militare Principale di Milano, successivamente nominato Tenente Cappellano e definitivamente poso in congedo nell’anno 1918. Il futuro Papa con il nome di Giovanni XXIII dei suoi trascorsi militari ebbe a dire: “L’esercizio passato in caserma mi ha giovato molto; mi ha insegnato a capire, compatire, incoraggiare. Fu proprio la via militare a rafforzare la mia vocazione al sacerdozio”. Il Papa Buono, come veniva definito dal mondo intero, fu beatificato nell’anno 2000 e Canonizzato il 3 settembre 2014 con il come di San Giovanni XXIII.

La Santa Messa si è conclusa con la lettura della preghiera del Sottufficiale. Presenti alla giornata del Ricordo il Primo Maresciallo Luogotenente Raffaele Lauritano, Sottufficiale di Corpo dello Stabilimento Militare Pirotecnico di Capua, le associazioni cittadine dell’Arma dei Carabinieri in congedo e l’Associazione Arma Aeronautica di Capua con Labaro e una rappresentanza di soci. L’UNSI era rappresentata dal Presidente Cav. Gaetano Surdi, Francesco Leonelli, Giovanni Catanese, Marcellino Angelini, Luigi Alfano Segretario, dal Consigliere Carmelo La Capria. Questi ultimi due sono validi e attivi collaboratori in questa fase di crescita dell’UNSI Capua. Particolarmente apprezzata la telefonata di Pompeo Funzione, Vice Presidente della Sezione “O. Conti” che si rammaricava per non essere presente in quanto febbricitante da alcuni giorni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento