"I gesti della sartoria maschile" nel focus alla Reggia Designer Outlet | LE FOTO

Il panorama industriale e la tradizione artigianale, mondi diversi raccontati da Giacomotti e Isaia

Un momento del confronto

Dal mondo della moda ai segreti del settore sartoriale, dal rigore aziendale alla poesia di un'asola fatta a mano, dal taglio perfetto di una giacca all'abilità che accompagna la realizzazione di un prodotto di eccellenza. Questo in sintesi il focus che McArthurGlen ha dedicato ai "gesti della sartoria maschile" sabato pomeriggio alla Reggia Designer Outlet di Marcianise.

Un racconto portato avanti a due voci, quello della giornalista Fabiana Giacomotti e dello stilista Gianluca Isaia, autori rispettivamente dei libri "La moda è un mestiere da duri" e "A Napule se parla cu' e' mmane", i cui proventi saranno devoluti per una scuola per sarti in modo da trasmettere nei giovani la passione per una tradizione.

Quel che ne è uscito fuori è stato un interessante confronto tra un mondo, quello della moda, che "deve essere rigoroso come un'azienda metalmeccanica - spiega Giacomotti - ed estremamente leggero, presentandosi ai suoi fruitori come un sogno. Suscitare emozioni pur mantenendo gli schemi di una rigida linea di produzione", e quello della produzione sartoriale che, al contrario, "segue la persona e ne tira fuori il proprio stile. Nei gesti della sartoria si esprime la passione per un lavoro che ha un'anima", ha rivelato Isaia.

Stimolati dalla giornalista Francesca Scognamiglio Petino, i due autori sono intervenuti su alcuni dei nuovi temi del mondo fashion. Argomenti come la competitività della sartoria napoletana nel mondo la cui qualità "consente di concorrere - ha dichiarato Isaia - con veri e propri colossi in Usa, in Giappone ed anche nel cinema" con testimonial di eccezione del calibro di "Willy Smith". Al tempo stesso il settore appare piuttosto fragile con "la maggior parte delle aziende - ha ribattuto Giacomotti - che non vanno oltre la seconda generazione". Un passaggio, infine, dedicato alle nuove tendenze. "Per le donne - ha concluso Giacomotti - quest'anno sarà caratterizzato da una moda piuttosto 'maschile', con look in giacca e pantalone che stanno ritornando sulla scena". E per i maschietti, invece, Isaia ha spiegato i segreti della perfetta giacca sartoriale napoletana che "è una sorta di seconda pelle, resta avvitata anche quando si alzano le braccia. Un capo capace di essere tradizionale ed al tempo stesso contemporaneo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • 11 ARRESTI Spaccio di coca col 'permesso' dei Casalesi, sgominate le bande

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

Torna su
CasertaNews è in caricamento