Vescovo Illiano inaugura monumento in onore del Beato Tommaso Maria Fusco

Pagani - Sarà sua ecc.za mons. Gioacchino Illiano, Vescovo di Nocera Inferiore- Pagani a benedire ed inaugurare la Statua del Beato Tommaso Maria Fusco, fondatore delle Suore della Carità del Preziosissimo Sangue, domenica alle ore 18,30, a...

20091017074948_apost

Sarà sua ecc.za mons. Gioacchino Illiano, Vescovo di Nocera Inferiore- Pagani a benedire ed inaugurare la Statua del Beato Tommaso Maria Fusco, fondatore delle Suore della Carità del Preziosissimo Sangue, domenica alle ore 18,30, a conclusione della solenne concelebrazione eucaristica che il vescovo presiederà nella Chiesa parrocchiale di S.Bartolomeo Apostolo in Corbara (Salerno). L'iniziativa si colloca all'interno delle celebrazioni in onore del Beato Fusco nella cità natale della sua madre, la nobildonna Stella Giordano, che era originaria di Corbara, una redente cittadina di circa 3000 abitanti nei pressi di Ravello, in prossimità del Valico di Chiunzi. La riscoperta della figura e dell'opera del grande apostolo di Pagani, sacerdote diocesano, è al centro di un percorso spirituale e culturale che la comunità di Corbara sta effettuando in questo periodo. Sostenuto dall'Amministrazione Comunale, da varie associazioni cattoliche, il parroco don Antonio Guarracino, in sintonia con le Suore della Carità del Preziosissimo Sangue ha ritenuto opportuno riportare all'attenzione dei fedeli e della città di Corbara la figura del Beato Fusco, che qui nel 1884 predcò una missione popolare con grandi benefici spirituali per l'intero popolo di Dio. Alla cerimonia di inugurazione del momumento in onore del Beato Tommaso Fusco, che sarà sistemato all'ingresso della Chiesa parrocchiale, la comunità cristiana si è preparata con una tre giorni di studio e riflessione. Ieri, padre Antonio Rungi, teologo morale campano, ex-superiore provinciale dei passionisti della Campania e Lazio Sud ha aperto la tre giorni con una riflessione-meditazione e conferenza sul tema "La persona del Beato", tenuta durante la solenne celebrazione eucaristica nella Chiesa parrocchiale, alla presenza di numerose suore della Carità del Preziosissimo Sangue che operano pastoralmente a Pagani, città natale e di apostolato del Beato Fusco, di diversi fedeli di Corbara. Oggi si prosegue con la meditazione su "Tommaso Maria Fusco, sacerdote e testimone della carità del sangue", tenuta dal parroco do Antonio Guarracino; si chiude domani, sabato 17 ottobre con la tematica "La famiglia ieri e oggi". La riflessione sarà a cura del Consultorio diocesano "Beato Tommaso Maria Fusco". La comunità di Corbara "nelle varie sue espressioni e divese componenti religiose, culturali, storiche, civili e sociali ancora una volta rende grazie a Colui che ha guardato l'umiltà della sua serva, Stella Giordano, nostra benemerita concittadina, nata e vissuta nella zona Masseria e mamma prescelta e benedetta del Beato Tommaso Maria Fusco, sacerdote e fondatore delle Figlie della Carità del Preziosissimo Sangue. Ravvivando - si legge nel pubblico manifesto affisso in tutta la città- la memoria della Missione tenuta a Corbara dal Beato nel 1884 e per l'inaugurazione del Monumento sul sagrato parrocchiale siamo tutti invitatia a partecipare nella Chiesa Madre alle solenni manifestazioni". E Corbara, città natia della madre del Beato parteciperà a queste manifestazione, con il Sindaco e le verie autorità civili, militari e religiose. Sarà presente alla cerimonia di inaugurazione la superiora generale delle Suore della Carità del Preziosissimo Sangue, Madre Alfonsina Bove.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento