Patrizia Lopez ospite di CantaNapoli

Napoli - Il suo primo album uscì nel 1976, per la Rca, il secondo - autoprodotto - non è ancora nei negozi, ma ha trovato i suoi primi fans in Paquito Del Bosco e Federico Vacalebre, che l'hanno voluta ai microfoni di "Cantanapoli", la vetrina...

Il suo primo album uscì nel 1976, per la Rca, il secondo - autoprodotto - non è ancora nei negozi, ma ha trovato i suoi primi fans in Paquito Del Bosco e Federico Vacalebre, che l'hanno voluta ai microfoni di "Cantanapoli", la vetrina radiofonica dell'Archivio sonoro della canzone napoletana in onda sulle frequenze di Radiouno Rai nella notte tra venerdì 12 e sabato 13 ottobre. Americana (di Los Angeles) ed ormai partenopea adottiva , con "Solatìa" Patrizia Lopez si presenta come interprete della classica melodia napoletana, sia pur da lei condotta per mano verso suoni country che non cozzano per nulla con la lingua di Bovio e le melodie di Di Capua. Nella notte tra sabato 6 e domenica 7 ottobre poi, dopo il notiziario delle 2.00, sul Notturno Italiano di Rai International a “canzonenapoletana@rai” Paquito Del Bosco proseguirà il percorso alla ri-scoperta del Festival di Napoli, facendo tappa stavolta tra i successi del 1964. Cominciando quindi dalla prima classificata di quell’anno “Tu sì na cosa grande”, il celebre brano scritto da Gigli e Modugno ed interpretato in questa occasione dallo stesso Domenico Modugno, si proseguirà nel corso della trasmissione con “Nisciuno ‘o ppo’ capì!” eseguita da Peppino Gagliardi, “Nord e Sud” cantata da Nini Rosso, “Napoli c’est fini” con Fred Bongusto, “Napule e’ una!” per la voce di Sergio Bruni, “Inutilmente” con Nunzio Gallo, “Nun m’abbraccià! interpretata da Aurelio Fierro e Mirna Doris e “Si’ turnata” con Nicola Arigliano.L'Archivio sonoro della canzone napoletana è un'iniziativa di RadioRai, realizzata con la collaborazione della Regione Campania, la Provincia ed il Comune di Napoli che si propone di raccogliere, documentare, digitalizzare e mettere a disposizione del pubblico ogni riproduzione musicale del repertorio canoro partenopeo.Per saperne di più: e-mail canzonenapoletana@rai.it, segreteria telefonica 081/7251312 www.canzonenapoletana.rai.it, www.canzonenapoletana.eu. I nostri indirizzi sono presso il Centro di produzione Rai-Tv, via Marconi 9 a Napoli, e presso la Discoteca di Stato Museo dell'Audiovisivo, in via Michelangelo Caetani 32 a Roma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, donna contagiata a Santa Maria Capua Vetere

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

Torna su
CasertaNews è in caricamento