Concerto di Natale con gli allievi della Unisound

Si avvicina il Natale e anche quest'anno l'Associazione di Promozione sociale Unisound, che ha come finalità la diffusione della cultura soprattutto nell’ambito della musica moderna e jazz, aprirà le porte della propria scuola – sita in Via Giotto, 103 ad Aversa - per presentare i propri ragazzi in veste del tutto natalizia.

L'associazione, infatti, offre l'opportunità ai ragazzi di formarsi musicalmente a 360 gradi attraverso corsi di musica e di canto, seminari, masterclass, corsi di Alta Formazione in musica jazz e alla preparazione delle performance. Proprio per questo ha organizzato un vero e proprio Concerto di Natale, in cui si esibiranno gli allievi più piccoli alle 20,30 e successivamente il Coro Pop Gospel UNISOUND, quasi interamente dedicato alla tradizione natalizia. Le voci principali saranno composte da Cristina Galiero e dagli stessi allievi della scuola Unisound, quali Licia D’Alesio, Sara Guida, Giuseppe Lanzone, Daniela di peppo e Mariapia Nunneri, accompagnati dal maestro Marco Corcione, il quale vanta diverse esperienze da performer e numerose collaborazioni: tournée europee con e di Paul Warren (Motown, Rod Stewart, Joe Cocker, Tina Turner), tournèe europee con e di Carl Verheyen (Supertramp, Cher, Cristina Aguilera, Bee Gees); RAI Uno in prima serata con il Premio "Biagio Agnes” 2013; Darby Todd ; Giulia Luzi (Disney, i Cesaroni); Alan Thompson (Martin Barre); Grazia Di Michele; Carlo Croccolo; Jimi Roberts (Rod Stewart); Popy Fabrizio (Zucchero, Fabio Concato, Tiromancino).

Durante l’intera serata, che avrà luogo il 19 Dicembre a partire dalle 20:30, ascolteremo i brani più famosi che da sempre accompagnano il nostro Natale tra cui Oh Holy Night, A Natale puoi, fino a toccare – con il Coro Gospel – brani che non solo appartengono alla tradizione natalizia, ma che si affacciano a tematiche delicate e che è importante ricordare : Man in the mirror di Michael Jackson, che inneggia all’importanza e alla necessità di dover partire da se stessi per cambiare il mondo, Let it be dei Beatles, che rappresenta un vero e proprio inno alla ricerca della verità, della giustizia e della pace; e tanti altri brani che creano un repertorio Pop Gospel giovanile e ricco di temi e argomenti che innalzano alla gioia, all’unione e alla serenità.

E proprio per quanto concerne l’unione – soprattutto tra i più giovani – e all’importanza di far fronte comune nella vita di tutti i giorni, così come nella musica, Cristina Galiero così si esprime: "Come ogni anno, a Natale, i ragazzi - durante il nostro concerto - non si esibiranno da solisti, proprio perché la musica, soprattutto nei più piccoli, non deve essere mero strumento finalizzato a primeggiare tramite un’esibizione, ma è invece importante utilizzare queste occasioni per comprendere l'importanza dello scambio vero e reale tra le persone, del rispetto che deve esistere e che deve essere fondamentale tra i ragazzi, tra i propri colleghi –nell’ambito musicale – e tra compagni nella vita di tutti i giorni. Unire le proprie capacità, il proprio talento e renderlo una voce unica, più forte e potente che raggiunga l’apice in un unico coro in cui far sentire le espressioni più belle di amore, unione e serenità che il Natale può offrirci e che dovremmo sempre ricordare".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Visite notturne al Belvedere di San Leucio

    • dal 3 al 4 luglio 2020
    • Belvedere di San Leucio
  • Il ‘Parete Art Museum’ riapre dopo i mesi di lockdown con "Presenze Contemporanee"

    • dal 27 giugno al 15 agosto 2020
    • Parete Art Museum
  • Matrimoni, open day a Villa Gemma per la ripartenza

    • oggi e domani
    • dal 4 al 5 luglio 2020
    • Villa Gemma
  • Raiz, Servillo e Bosso per il festival all'Arena Spartacus

    • dal 9 luglio al 15 settembre 2020
    • Arena Spartacus - Amico Bio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CasertaNews è in caricamento