La ‘Cantata profana’ di Handel rivive col duo Ferrante-D’Orsi al Museo archeologico

  • Dove
    Museo archeologico
    Indirizzo non disponibile
    Teano
  • Quando
    Dal 18/09/2019 al 18/09/2019
    ore 18
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Mercoledì 18 settembre alle ore 18, nella suggestiva sede del Museo archeologico di Teano verrà eseguita dal maestro Massimo D’Orsi al clavicembalo e dalla soprano Loredana Ferrante la Cantata profana “Nel dolce tempo” di Handel

La Cantata fu scritta dal grande musicista barocco nel 1708 nella città di Piedimonte d’Alife, ora Piedimonte Matese, in occasione della sua visita ad Aurora Sanseverino, Principessa di Bisignano e a suo marito Niccolò Gaetani, signore della città. Com’era d’uso, la Cantata fu concepita per l’organico di cui disponeva il piccolo teatro di Corte che la stessa Aurora Sanseverino aveva voluto accanto al Palazzo Ducale di Piedimonte: un castrato contraltista ed il basso continuo. 

Il legame che si instaurò fra Handel e la città campana sarà ulteriormente svelato nel corso di una conversazione che accompagnerà il concerto. Musica, cultura, bellezza legheranno importanti realtà del nostro territorio in un piacevole incontro, che vedrà uniti gli splendori del passato e il rinnovato interesse per due importanti realtà culturali come Teano e Piedimonte Matese. 

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Regesta cantorum onlus e dal Polo Museale della Campania, Museo archeologico di Teanum Sidicinum, diretto dal dott. Antonio Salerno, in collaborazione con la Città di Teano, l’Associazione Sidicina Amici dei Musei, la Fidapa sezione di Teano e il Club per l’Unesco di Caserta. 

L’Associazione Regesta cantorum onlus di Piedimonte Matese ha prodotto in occasione del ventennale della propria attività un Cd con l’incisione della Cantata profana “Nel dolce tempo” di Handel. L’Associazione, che si fonda sulla valorizzazione e la pratica della musica corale e sul volontariato, ha curato questa incisione grazie alla collaborazione volontaria e gratuita di molte persone, tra le quali Antonia Macaro, residente nel Regno Unito, il maestro Antonio Spagnolo, personalità di spicco della musica corale non solo italiana, il soprano piedimontese Loredana Ferrante, il clavicembalista Massimo D'Orsi, l’architetto Francesco P. Grillo e Salvatore Rossi, rappresentante legale della corale, che ne anima la vita culturale e associativa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Suggestioni borboniche", 2 mesi di iniziative nei siti Unesco del casertano

    • dal 8 settembre al 13 novembre 2019
  • Sport ed inclusione sociale: Happy Hand arriva a Caserta al fianco di Pietro

    • da domani
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
    • Palazzetto dello Sport
  • Da Artemisia a Hackert, la Galleria Lampronti in mostra alla Reggia

    • dal 13 settembre 2019 al 13 gennaio 2020
    • Reggia di Caserta
  • Festa della mela: al via la 27^ edizione

    • dal 18 al 20 ottobre 2019
Torna su
CasertaNews è in caricamento