Bambini in festa per la 'Giornata dei diritti dell'Infanzia' celebrata con l'Unicef

Importante evento all'istituto 'Calderisi' di Villa di Briano

Gli alunni della scuola 'Calderisi' di Villa di Briano

L’istituto ‘Calderisi’ di Villa di Briano ha celebrato nella giornata di mercoledì la ‘Giornata dei diritti dell’infanzia’ e la ‘Festa degli alberi’, insieme ai rappresentati dell’Unicef. Gli alunni si sono resi assoluti protagonisti della giornata, con la richiesta di diritto al gioco, chiedendo al sindaco Luigi Della Corte più spazi pubblici per poterlo esercitare. Okok 

Focus anche sul diritto all’istruzione, con tanto di richiesta alla dirigente Emelde Melucci di una scuola più accogliente. Anche la tematica dell’ambiente è stata trattata dai bambini, un argomento particolarmente sentito in questa zona della provincia, che può considerare però la scuola e le future generazioni come vero motore di cambiamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli alunni hanno poi realizzato una carta d’identità gigante, su cui scritti tutti i nomi dei bambini della scuola materna: è il simbolo del diritto al nome e all’identità, ricordando così chi al mondo non ha neanche questo, un diritto che noi consideriamo già nostro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento